Calcio dilettanti - al via il girone di ritorno
Campionati: tutto pronto, si ricomincia dopo le feste

Le bustocche tornano in campo per i primi match del 2019. Ripresa casalinga per Busto 81, Beata e Borsanese; in trasferta Antoniana, Cas, San Marco, Ardor e San Filippo

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ci siamo. Mancano solo poche ore alla ripresa dei campionati dilettantistici provinciali e regionali. Tutte le bustocche sono pronte a battagliare per l’onore e per i tre punti fino alla fine di aprile per inseguire i propri sogni ed ambizioni nei rispettivi campionati. Fischio d’inizio alle 14.30 su tutti i campi.

Eccellenza

Busto 81-Città di Vigevano

Dopo una prima metà di campionato al di sotto delle aspettative, il Busto 81 di Stefano Civeriati è pronto a giocarsi il tutto per tutto in questo 2019. I Tori al momento occupano il terzo posto della classifica ad una sola lunghezza dal Fenegrò e a -10 da una brillante Castellanzese, la favorita per la promozione diretta in serie D. Ma il campionato è ancora lungo e, per ora, i bustocchi pensano solo a ripartire dal match casalingo contro il modesto Vigevano. Appuntamento al “Felice Chinetti” di Solbiate Arno.

Prima Categoria

Solbiatese Insubria-Antoniana

Anno nuovo, vita nuova. Il detto popolare sembra fatto apposta per l’Antoniana di Cristian Pavone, che deve tirarsi fuori dalle acque agitate della zona playout e, per farlo, inizia questo 2019 con un nuovo e prestigioso main sponsor (il club giallorosso sarà legato al brand della Clinica San Carlo per i prossimi tre anni) e con l’acquisto di diversi giocatori d’esperienza. Nella prima sfida dell’anno i bustocchi vanno a cercare il colpo esterno nella tana della Solbiatese Insubria, formazione da metà classifica in grado di mettere in difficoltà chiunque. Appuntamento al comunale di via per Lozza, a Gazzada Schianno.

Tradate-Cas

Il Cas di Luciano Cau, dopo un’ottima prima parte di campionato, che ha incoronato i sinaghini campioni d’inverno insieme all’Aurora Cantalupo, riparte dalla trasferta di Tradate per continuare ad inseguire il sogno promozione. Inutile dire che i blues, sul prato del comunale “Uslenghi”, cercheranno un solo risultato.

Vanzaghellese-San Marco

Inizia in salita la seconda metà di stagione della San Marco di Paolo Marchiorato, che si scontrerà contro la temibile Vanzaghellese sul campo di via delle Azalee, a Vanzaghello. I padroni di casa, forti dei loro 29 punti (alle spalle solo di Cas e Aurora Cantalupo), partono con i favori dei pronostici, ma guai a sottovalutare i leoni alati, che in questa prima parte di campionato sono riusciti a mettere in difficoltà tutte le principali pretendenti al titolo e tenteranno sicuramente lo sgambetto.

Seconda Categoria

Beata Giuliana-Gorla Minore

Positivo il bilancio della prima metà di stagione del Beata Giuliana che, nonostante una concorrenza agguerritissima, si trova a -5 dalla zona playoff. I ragazzi di mister Alfredo Rossetti proveranno a dar seguito a quanto di buono hanno costruito nel 2018 già nel primo, difficile match del nuovo anno contro il Gorla Minore. Fattore campo a favore dei bustocchi, che potranno contare sul tifo del pubblico amico di via “Cascina dei poveri”.

Borsanese-Airoldi

Inizia il nuovo anno fra le mura di casa anche la Borsanese di Davide Tomanin che, dopo un buon inizio di campionato, si è persa per strada con l’arrivo del freddo invernale. Si impone dunque il riscatto ai bustocchi in questa seconda parte di campionato che inizierà proprio sul terreno di gioco del comunale di Borsano (in via Cardinal Ferrari) con lo scontro diretto con l’Airoldi. La formazione di Origgio precede i bustocchi di una sola lunghezza, che sia il momento buono per il sorpasso?

Terza Categoria

Poglianese Calcio-San Filippo

Tutto sommato positivo anche l’inizio di stagione della matricola San Filippo che, al suo ritorno dopo sei anni di assenza dai campionati dilettantistici, ha dimostrato di saper dare del filo da torcere a chiunque. I ragazzi di mister Diego De Bernardi sono attesi dalla Poglianese Calcio, sul terreno di gioco di via Camillo Chiesa, per aprire questa seconda parte di stagione.

San Luigi Pogliano-Ardor

Ripresa di campionato, almeno sulla carta, “morbida” per l’Ardor di Matteo Gastaldello che si prepara ad affrontare l’altra squadra di Pogliano Milanese, il fanalino di coda San Luigi Pogliano, proprio a pochi passi dal campo che vedrà impegnato il San Filippo contro la Poglianese Calcio. Gli azzurrini, dopo aver disputato un’ottima prima parte di stagione si trovano alle porte della zona playoff con 21 punti, a -3 dall’ambito quinto posto. La ricorsa dei bustocchi verso la zona più prestigiosa della classifica inizierà dal centro oratoriale “San Luigi” di Pogliano Milanese, vietato sbagliare.

Copyright @2019