BUSTO-STRASBURGO: 16-6
Capolavoro Busto Sport Management: Champions League! / Le foto

I mastini di coach Baldineti bissano il trionfo dell'andata e conquistano i gironi di Champions League. Mercoledì alle 19.30 alla Manara arriveranno i campionissimi dell'Olympiacos.

GioGara

Igor Mutinari

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Missione compiuta. Dopo aver ipotecato la qualificazione con l’exploit in Francia, la Busto Bpm Sport Management completa l’opera nelle acque amiche della Piscina Manara travolge i campioni d’oltralpe dello Strasburgo per 16-6 e si qualifica per la fase a gironi della Champions League dove sarà inserita nel Gruppo B con le vincitrici delle ultime due edizioni. I ragazzi di coach Baldineti e di patron Tosi scrivono così la propria storia e potranno sedersi alla mensa dei grandi della pallanuoto.

Nella dodicesima vittoria stagionale per gli imbattuti mastini a brillare è soprattutto capitan Luongo che mette un apostrofo su un inizio di stagione incredibile firmando la bellezza di 6 reti, bene anche Alesiani con una tripletta e la coppia Drasovic-Damonte autori entrambi di una doppietta.

Il film della partita

Dopo qualche minuto di studio i mastini passano in vantaggio in superiorità numerica con Bruni, ma subito i francesi impattano, capitan Luongo riporta in vantaggio i suoi ma il primo quarto si conclude con i francesi in vantaggio 2-3 dopo il rigore segnato da Bratic. Nella seconda frazione i mastini rimettono subito le cose a posto e con le segnature di Luongo (2), Alesiani e Damonte arrivano all’intervallo lungo avanti 6-5. La quarta frazione è quella sancisce l’allungo dei Baldineti Boys: Dolce, Damonte, Alesiani, Drasovic e Luongo griffano l’11-6 che è una sentenza. L’ultima frazione è pura accademia con i mastini che trovano il goal con Drasovic, Alesiani, Luongo (2) e Casasola.

Le voci del post partita

Il primo commento tocca di diritto a patron Sergio Tosi: “La prima in casa stagionale coincide con la prima volta che entriamo nel top del mondo. La nostra è una squadra di giovani che hanno voglia di affermarsi anche in funzione delle Olimpiadi del 2020, è una squadra unita e tranquilla. Adesso più che mai abbiamo bisogno del pubblico di Busto”.

È la volta di coach Marco Baldineti: “Dopo un inizio al rallentatore, con il nostro ritmo li abbiamo messi sotto. Questo è un traguardo storico per la società, sei anni fa siamo partita dalla serie B, adesso andiamo a giocare con le squadre più forti del mondo. Ho molta fiducia in questa squadra, abbiamo margini di miglioramento e volontà di crescere: sono convinto che faremo bene. Le Final Eight sarebbero un sogno, ma ci sono solo tre posti disponibili, bisogna battere un mostro sacro e ci proveremo”.

Anche capita Luongo, autore di sei reti, vuole dire la sua: “In questa partita siamo partiti un po’ deconcentrati, ma dopo la gara di andata avevamo già messo la qualificazione sui giusti binari. Abbiamo tanto da migliorare, ma vedendo questi risultati direi che va bene così. La nostra prima volta in Champions ci farà crescere come ambiente e come squadra: è davvero un altro mondo!”

Tra i mastini c’è un giocatore che la Champions l’ha già vinta due volte, Andrea Fondelli: ”Il nostro vantaggio oggi era importante ma noi abbiamo fatto una buona partita e spinto sull’acceleratore. Di certo da qui in poi ce la giocheremo con tutti. Siamo una bella squadra, giovane con tanto avvenire, dobbiamo forse migliorare il nostro approccio e stare sempre concentrati, il livello adesso si alza davvero!”

Il girone dei mastini

Nell’Olimpo della pallanuoto i Mastini troveranno un girone in cui la storia è tangibile, con tante squadre che hanno vinto più volte la massima competizione continentale: i campioni in carica dell’Olympiacos Pireo (GRE), i vincitori della precedente edizione del Szonloki (HUN), le compagine croate del Dubrovnik, dello Jadran Spalato e del Mladost Zagabria e quelle tedesche dello Spandau 04 e dell’Hannover. Nella prima partita del girone Luongo e compagni ospiteranno alla Manara (mercoledì 17 ottobre, alle ore 19.30) i campioni d’Europa in carica dell’Olympiacos.

Tabellino
Busto Bpm Sport Management-Strasburgo 16-6 (2-3, 4-2, 5-1, 5-0)
Busto Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 2, Alesiani 3, Fondelli, Di Somma, Drasovic 2, Bruni 1, Mirarchi, Luongo 6, Casasola 1, Valentino, Nicosia. All. Baldineti.
Strasburgo: Offner, Chion, Jablonski 1, Kintshrashvili 1, Rachedi, Babic 1, Letica, Lanau, Denuz, Markovic, Buden, Bratic 3, Fontani. All. Racunica.
Arbitri: Bender (GER) e Radicevic (CRO)

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA