CHIUSURA FORZATA PER TRE LOCALI
Cappuccio, brioche e denuncia

La Compagnia della Guardia di Finanza di Saronno ha notificato due ordinanze del Prefetto di Varese di chiusura attività

SARONNO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Compagnia della Guardia di Finanza di Saronno ha notificato due ordinanze del Prefetto di Varese di chiusura attività, a carico di due esercizi commerciali, in applicazione di quanto previsto dalle “Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

I controlli hanno interessato una tabaccheria di Saronno ed un venditore di kebab di Caronno Pertusella, che esercitavano la loro attività in violazione ai divieti e alle limitazioni imposte.

Nel primo caso, i finanzieri hanno individuato, all’interno della tabaccheria, quattro clienti, che non rispettavano la distanza interpersonale di un metro ed erano accalcati al bancone in attesa di essere serviti.

Nel secondo caso, all’interno di una pizzeria/kebab, le fiamme gialle hanno sorpreso il titolare somministrare alimenti all’interno del locale nei confronti di un avventore. 

Un terzo caso riguarda un bar tabaccheria di Cislago, che è stata segnalata alla Prefettura di Varese in quanto, durante il controllo, l’esercente stava somministrando alimenti e bevande (cappuccino e brioche) ad una cliente che era andata nel locale per acquistare le sigarette e ne aveva approfittato per fare colazione.

Copyright @2020