LA SORELLA VITTORIA A GENNAIO NE FARÀ 102
Carla Crespi festeggia 103 anni alla Provvidenza

Grande festa al Padiglione Tettamanti per Carla Crespi che ha spento ben 103 candeline. A farle visita, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, l'assessore Miriam Arabini

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Provvidenza festeggia un altro compleanno ultracentenario. Carla Crespi, lunedì 13 novembre, ha spento ben 103 candeline. La longevità è una caratteristica di famiglia: lucida e in buone condizioni di salute, Carla ha celebrato questa data così importante insieme alla sorella  Vittoria che ne farà 102 il prossimo 2 gennaio, e c’è anche la terza sorella Maria che ne ha compiuti 95.

Grande festa dunque al terzo piano del reparto Monsignor Tettamanti con brindisi, maxitorta e tanta musica insieme allo staff di animazione della Provvidenza,  ai familiari, al presidente Ambrogio Gobbi e al direttore Luca Trama.

Carla Crespi, nata e vissuta a Busto in zona San Michele, è stata sposata con Luigi Alberti, artigiano che ha creato un laboratorio di falegnameria, tuttora esistente, in viale Montello. Ha svolto l’attività di sarta e si è sempre dedicata alla famiglia, non ha avuto figli ma si è occupata della cura di cinque nipoti che la circondano di affetto. Bravissima cuoca, tra i suoi hobby anche le parole crociate.

A portarle gli auguri in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore ai Servizi Sociali, Miriam Arabini che le ha donato un bel mazzo di fiori ed una pergamena che ricorda gli avvenimenti più significativi avvenuti nel lontano 1914, anno che diede i natali anche al grande campione Gino Bartali. “Sono felice di festeggiare una bustocca che compie 103 anni, questa è un’ulteriore dimostrazione che alla Provvidenza si sta molto bene”, ha commentato Arabini.

All’istituto La Provvidenza non sono solo gli ospiti a festeggiare il compleanno. Il giorno 20 novembre 2017 alle ore 15 sarà il Padiglione Papa Giovanni a “soffiare” le candeline sulla torta. E di candeline ce ne saranno ben 50. Il presidente, Ambrogio Gobbi, con il sostegno di tutti i membri del consiglio di amministrazione, ha deciso di ricordare l’evento allestendo anche una mostra fotografica.

Copyright @2017