SERIE C - 4^ TURNO
Carrarese-Pro Patria: 2-1. Per i tigrotti altra rimonta beffa

All'intervallo in vantaggio grazie alla rete di Le Noci, nella ripresa i tigrotti vengono acciuffati da una prodezza di Tavano e superati nel finale da un contestatissimo rigore trasformato da Caccavallo

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Seconda sconfitta consecutiva per la Pro Patria che, al cospetto della capolista Carrarese grandi firme (Big-Mac Maccarone, Ciccio Tavano e Cobra Coralli), esce immeritatamente a mani vuote dallo stadio “Ettore Mannucci” di Pontedera (casa temporanea dei marmiferi per l’inagibilità del “Dei Marmi”) al termine di una partita beffarda, decisa nel finale da un contestatissimo rigore per un dubbio fallo, o presunto tale, di Mangano in uscita aerea su Piscopo. In un primo tempo a dir poco spumeggiante, in cui bustocchi e toscani si affrontano a viso aperto dando vita ad almeno sette nitide occasioni da rete (fra queste un palo centrato ed uno accarezzato da Tavano), a sbloccare il risultato è la Pro Patria che, al quarto d’ora, vede premiata l’autorevole partenza dalla rete di Le Noci, anche se il merito del vantaggio tigrotto sta tutto nell’assist d’oro di Colombo, freddo e lucido nello scegliere – a tu per tu col portiere avversario – l’opzione più altruistica.

All’intervallo sullo 0-1, nella ripresa la Carrarese di Baldini pareggia subito i conti con Tavano che, al 48′, si inventa il pareggio con un’autentica prodezza personale. Con la partita che sembra incanalata verso un salomonico pareggio, nel finale arriva l’episodio che cambia le sorti del match, con l’arbitro che, su un dubbio contatto aereo fra Mangano e Piscopo, anziché fischiare il fallo sul portiere o lasciare proseguire l’azione, opta invece per la massima punizione che Caccavallo trasforma in un amarissimo 2-1.

In sala stampa mister Ivan Javorcic (panchina d’oro 2018) non nega l’amarezza per l’episodio incriminato che ha di fatto condannato la Pro al secondo k.o. in trasferta: “Valutare l’episodio dal campo è sempre difficile, ma tutti i miei giocatori mi hanno detto di non aver visto alcun fallo da rigore. Dispiace perché, dopo Olbia, anche con la Carrarese siamo a commentare una sconfitta decisa da episodi. Poco prima del penalty c’è stato un fallo netto su Le Noci che, in area o no, andava fischiato. Il rammarico è soprattutto per i ragazzi – prosegue il mister tigrotto – capaci di giocare un’altra buonissima partita e di passare in vantaggio meritatamente. Ciò che stiamo esprimendo sul campo non ci gratifica. Allo stesso tempo però sono convinto che perseverando e con la nostra mentalità, ritroveremo i punti persi per strada”.

PRIMO TEMPO
Nel 3-5-2 di partenza, la panchina d’oro 2018 Ivan Javorcic riconferma in toto il blocco difesa-centrocampo, optando invece in attacco per la staffetta Le Noci (titolare) Santana (in panchina). Sul versante carrarino, Silvio Baldini punta su un assetto spiccatamente offensivo, con Valente, Piscopo, Maccarone, Tavano in campo dal primo minuto.
00′ – Calcio d’inizio: Pro con la terza maglia verde, Carrarese in gialloazzurro
01′ – Nelle gare delle 14.30 vittorie per Arezzo (2-1 su Arzachena) e Piacenza (3-0 sul Pisa)
05′ – Giornata calda a Pontedera: una trentina i tifosi biancoblù giunti in Toscana
07′ – Splendida conclusione al volo di Le Noci: Borra si salva in angolo
09′ – Tavano mira l’angolino: fuori d’un niente, con la palla che accarezza il palo
13′ – Clamorosa occasione per la Pro: sul colpo di testa di Mastroianni, Borra respinge corto, ma da due passi Battistini non trova lo spiraglio per gonfiare la rete
15′ GOL PRO PATRIAColombo, tutto solo davanti a Borra, opta per un assist d’oro per Le Noci che a porta vuota segna lo 0-1
18′ – Tavano dalla distanza: palo alla destra di Mangano
20′ – Diagonale incrociato di Valente col sinistro: palla a fil di palo
26′ – Punizione di Tavano dai trenta metri: Mangano respinge di pugno
35′ – Su assits di Maccarone, Piscopo anticipa Mangano, ma la palla finisce a lato
45′ – Squadre negli spogliatoi: lo 0-1 dell’intervallo premia la buona partenza della Pro Patria, anche se la Carrarese è andata più volte vicino al pareggio.

SECONDO TEMPO
Un cambio per Javorcic: dentro Fietta, fuori l’ex Pedone
00′ – Ripartiti
03′ GOL CARRARESE: Numero d’alta scuola di Tavano che rientra e di destro pareggia i conti: 1-1
07′ – Valente dalla distanza: palla di poco a lato
15′ – Episodi dubbi in area toscana: prima Le Noci, poi Mastroianni vengono agganciati in area: per l’arbitro è tutto regolare
17′ – Su angolo, Molnar svetta bene di testa: palla di poco sopra la traversa
18′ – Fuori Maccarone, dentro Coralli: c’è solo l’imbarazzo della scelta…
19′ – Nella Pro è il momento di Santana e di Gucci (fuori Le Noci e Mastroianni)
23′ – Su un’uscita avventata di Mangano, Tavano calibra male il pallonetto: palla di poco alta
25′ – Doppio cambio anche per Baldini: fuori Tavano (applausi) e Valente
28′ – Altro cambio per Javorcic: dentro Gazo per Bertoni
36′ – Rigore dubbissimo per la Carrarese: Mangano esce alto su Piscopo. Per l’arbitro, distantissimo, è penalty
37′ GOL CARRARESE – Dal dischetto Caccavallo infila l’angolino: 2-1 
38′ – Dentro Ghioldi
49′ – Dopo 4 di recupero, il triplice fischio finale sancisce la vittoria della Carrarese: per i tigrotti, sconfitti da un rigore a dir poco dubbio, un’altra beffarda rimonta

IL TABELLINO
Carrarese-Pro Patria: 2-1(0-1)
Marcatori: Le Noci (P) al 15’pt, Tavano (C) al 3’st, Caccavallo (C) su rigore al 37’st 
CARRARESE (4-2-3-1): 22 Borra; 8 Rosaia, 13 Luca Ricci, 4 Agyei, 23 Giacomo Ricci; 17 Foresta, 21 Cardoselli (40′ s.t. 24 Pugliese); 30 Valente (27′ s.t. 11 Biasci), 19 Piscopo, 10 Tavano (27′ s.t. 18 Caccavallo); 7 Maccarone (19′ 9 Coralli). A disposizione: 1 Mazzini, 2 Carissoni, 6 Alari, 12 Rollandi, 20 Addiego Mobilio, 33 Karkalis. All. Baldini.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 4 Battistini, 18 Lombardoni; 20 Mora (40′ s.t. 23 Ghioldi), 21 Colombo, 14 Bertoni (30′ s.t. 13 Gazo), 24 Pedone (1′ s.t. 16 Fietta), 3 Galli; 17 Mastroianni (19′ s.t. 9 Gucci), 10 Le Noci (19′ s.t. 11 Santana). A disposizione: 1 Tornaghi, 22 Angelina, 2 Marcone, 7 Pllumbaj, 8 Di Sabato, 15 Boffelli, 25 Sane. All. Javorcic.
ARBITRO: Luigi Carella di Bari (Alessio Saccenti di Modena; Davide Baldelli di Reggio Emilia).
NOTE – Giornata calda, terreno in buone condizioni. Spettatori: 1.100 ca. Ammoniti: Caccavallo, Battistini, Molnar. calci d’angolo: 9-4. Minuti di recupero: pt 0′, st 4′

RISULTATI
Domenica 30 settembre: Arezzo-Arzachena: 2-1, Piacenza-Pisa: 3-0; Alessandria-Lucchese: 0-0, Carrarese-Pro Patria: 2-1, Olbia-Pro Piacenza: 0-1, Pistoiese-Gozzano: 2-2, Abisola-Pro Vercelli: 2-3, Novara-Juventus B: 1-1, Robur Siena-Pontedera: 0-0 (Cuneo-Virtus Entella da definire).

LA CLASSIFICA
Carrarese punti 10; Piacenza 9; Arezzo, Pro Piacenza 7; Olbia 6; Lucchese 5; Pisa, JuventusU23 4; Pro Vercelli, PRO PATRIA, Alessandria, Pontedera, Virtus Entella 3; Novara, Robur Siena, Cuneo, Gozzano e Pistoiese 1; Albissola, Arzachena 0.

I PROSSIMI TURNI DEI TIGROTTI
Lunedì 8 ottobre: Juventus B-Pro Patria (ore 20.45 ad Alessandria in diretta Rai Sat Sport)
Domenica 14 ottobre: Pro Patria-Pro Vercelli (da confermare)
Domenica 17 ottobre: Novara-Pro Patria (da confermare)
Domenica 21 ottobre: Pro Patria-Piacenza (in attesa orario).

Copyright @2018