RECUPERI INFRASETTIMANALI - PARTE SECONDA
Cas, vittoria complicata. Tonfo Antoniana e Borsanese

Nella seconda tranche di recuperi infrasettimanali, i sinaghini la spuntano conquistando 3 punti importanti. Crollano i giallorossi in Prima ed i biancoazzurri in Seconda

GioGara

Riccardo Torresan

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo la prima tranche di gare del mercoledì, si è chiusa nella serata di giovedì 22 marzo la seconda ondata di recuperi infrasettimanali. Dopo i boati dei caccia supersonici in mattinata, anche il calcio dilettanti ha saputo regalare sorprese ed emozioni, nelle prestazioni di Antoniana, Cas e Borsanese. Pubblichiamo risultati e analisi delle tre partite.

Prima categoria

Antoniana-Tradate: 2-6
Lo scontro con la terza in classifica si preannunciava duro, ma non si preventivava certo un risultato tanto apocalittico per l’Antoniana. In realtà, la partita dei giallorossi di Davide Airoldi è ben più competitiva di quanto dica lo score finale. Tant’è che nei primi minuti i bustocchi sono i migliori in campo, e al 5′ pt passano in vantaggio, grazia al rigore trasformato da Lo Piccolo. Poco dopo, però, il Tradate si sveglia all’improvviso e – complici diverse disattenzioni dei padroni di casa – insacca 4 gol in 20 minuti. Chiuso il primo tempo sotto 1-4, i giallorossi tornano in campo comunque reattivi. La seconda frazione, in effetti, vede più Antoniana, specie al 20′: l’assist di Pignataro premia Ana Petre, che non sbaglia. Nei minuti di recupero, però, il Tradate piazza di nuovo la zampata vincente, con i gol del 5-2 e 6-2. Game, set and match Tradate, e l’arbitro manda tutti a fare una doccia calda.
“Penso che non abbiamo sfigurato contro la terza in classifica – commenta il mister – anche se le disattenzioni su ripartenze e calci piazzati ci sono costati troppo“.

Cas-Folgore Legnano: 2-0
Torna alla vittoria il Cas di Luciano Cau, che governa una partita tesa e complicata conquistando 3 punti importantissimi. I biancoblù partono meglio, arrivando al gol al 30′ pt con Cavaleri su assist di Turconi. Nella seconda frazione, l’equilibrio la fa da padrone, con le due formazioni che faticano a costruire azioni con continuità. Qualche occasione da una parte e dall’altra sembra non produrre niente, ma all’ultimo minuto è ancora Turconi a inventarsi un lancio lungo sul piede di Falvella, che calcia al volo e punisce il portiere avversario. Ai punti, di fatto, in campo si vede più Cas che Folgore.
Lo conferma il cauto ottimismo dell’allenatore: “La vittoria fa morale e classifica, e finalmente abbiamo domato l’aspetto psicologico. Adesso siamo autorizzati a sperare“.

Seconda categoria

Borsanese-Città di Samarate: 0-2
Resta a bocca asciutta la Borsanese di Davide Tomanin, che offre una prestazione un po’ sotto gli standard usuali. Il primo tempo non vede gol, e le due squadre faticano a crearsi pericoli a vicenda. Non si trova, in effetti, una netta preponderanza dei padroni di casa o degli ospiti. Il secondo tempo, invece, si sbilancia. La stanchezza inizia a farsi sentire nelle gambe dei biancoazzurri (visto anche l’orario), ed il Samarate fa fruttare le uniche due occasioni della propria partita, staccando gli avversari. Nel finale, il cuore della Borsanese si fa sentire con qualche occasione extra, dal raffinato tacco di Bottini alla chance sprecata di Ranghetti. Il triplice fischio, però, sancisce la sconfitta dei bustocchi.
“Non abbiamo espresso il calcio che conosciamo – riconosce il mister – mentre loro hanno saputo essere più concreti. Ha pesato anche la tranquillità della salvezza quasi acquisita, perché abbiamo perso un po’ di carica agonistica“.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA