DOPO UN LABORATORIO DI RIFLESSIONE SUL TEMA
Castellanza, gli studenti chiedono un assessorato alla gentilezza

Il Sindaco di Castellanza Mirella Cerini ha incontrato questa mattina sette studenti dell’Istituto Facchinetti che hanno presentato all’Amministrazione una richiesta davvero particolare alla quale la Prima Cittadina ha risposto in maniera positiva

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il Sindaco di Castellanza Mirella Cerini ha incontrato questa mattina sette studenti dell’Istituto Facchinetti che hanno presentato all’Amministrazione una richiesta davvero particolare alla quale la Prima Cittadina ha risposto in maniera positiva.

A presentare il “Progetto Gentilezza” al Sindaco è stata una rappresentanza di sette studenti accompagnati dalla Dirigente Scolastica Anna Bressan, dall’insegnate dell’Istituto Facchinetti Valentina Corbetta e dall’insegnante dell’I.T.E. Tosi Antonella Semilia.
Il progetto è nato  tra i banchi di scuola in occasione della Giornata Mondiale della Gentilezza dello scorso 13 novembre, quando un gruppo di ragazzi del ISIS Facchinetti di Castellanza, Jacopo Buganza, Nicolò Fiore, Abde Heddadj, Dario Koje, Giulia Macchi, Mauro Trevigno, Mirna Zaroli, Letizia Castronuovo, Jisell Fabros, Arianna Favero, Susanna Fontolan, Martina Galli, Angela Liu, Sara Migliavacca, Asia Milan, Alina Panà, Laura Simonetta, Dashini  Sungalee, Mirko De Nicola, Mattia Maciariello e Matteo Cafà, coordinati dalle docenti Valentina Corbetta,  Antonella Petrella  e Valeria Rossi, e sostenuti dalla Dirigente Scolastica Anna Maria Bressan hanno, partecipato a un laboratorio volto alla sensibilizzazione dell’intera comunità scolastica rispetto al tema.

Alla fine di un lungo momento di dialogo e riflessione, i ragazzi hanno organizzato un vero e proprio evento capace di coinvolgere i compagni personalmente e attraverso i Social Network, promuovendolo attraverso una serie di prodotti da loro realizzati, come grafiche per i post dei social e manifesti da affiggere all’interno dell’Istituto recanti lo slogan provocatorio “Abbi coraggio, spaccia gentilezza!” e una video intervista.
Questo il Progetto Gentilezza presentato a Palazzo Brambilla, dove i ragazzi hanno consegnato al Sindaco una lettera con la richiesta di istituire a Castellanza un Assessorato alla Gentilezza che promuova valori e pratiche positive, per favorire il benessere e la crescita sociale, contribuendo a creare il futuro in cui vivranno i bambini di oggi; l’assessorato, inoltre, si occuperebbe di promuovere la buona educazione, il rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, il prendersi cura di chi soffre o è in difficoltà, di accrescere lo spirito di Comunità, oltre che favorire l’unità, coinvolgendo i propri concittadini e le associazioni in iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune.
L’idea, nata dall’Associazione Cor et Amor, vede oggi coinvolti una settantina di Comuni in tutta Italia, tra cui Arcisate, Malnate, Marchirolo e Lonate Pozzolo in provincia di Varese, che compongono la rete di Assessorati che contribuiscono alla diffusione della cultura della gentilezza.

“Mi complimento con l’Istituto Facchinetti che ancora una volta ha dimostrato di essere una scuola di valore – ha commentato il Sindaco Mirella Cerini – ovviamente accolgo con estremo favore la proposta e prometto che io e gli altri Assessori ci adopereremo per individuare l’Assessore alla Gentilezza.
Oggi c’è molto bisogno di promuovere valori positivi come la buona educazione e il rispetto”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA