Pulizia strade
C’è da spostare la macchina, a Castellanza ti avvisano gli assessori

“Vogliamo trovare nuove strategie, senza vessare i cittadini, e mostrare concretamente loro che ognuno deve fare la sua parte”. Queste le parole con cui il Sindaco Mirella Cerini ha introdotto un’iniziativa che vedrà protagonisti alcuni assessori in un ruolo decisamente inusuale

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Vogliamo trovare nuove strategie, senza vessare i cittadini, e mostrare concretamente loro che ognuno deve fare la sua parte”. Queste le parole con cui il Sindaco Mirella Cerini ha introdotto un’iniziativa che vedrà protagonisti alcuni assessori in un ruolo decisamente inusuale.

In molti, infatti, pur lamentandosi del grado di pulizia delle strade, non rispettano il divieto di sosta previsto nei giorni e negli orari in cui la pulizia dovrebbe avvenire. Questo ha portato l’Amministrazione Cerini a decidere di mettere in atto una strategia del tutto “innovativa”.

“Vogliamo collaborare con i cittadini che si lamentano dello stato di pulizia delle strade – ha spiegato Cerini – ma non vogliamo farlo in maniera punitiva e vessatoria. Per questo abbiamo deciso che, a partire da questa settimana, verrà apposto un apposito avviso sulle macchine parcheggiate in divieto e che, di fatto, impediscono che la pulizia possa avvenire come programmato. A portarlo, nelle ore che precedono l’arrivo degli addetti e dei macchinari, saranno alcuni assessori della giunta, che si sono resi disponibili per svolgere questo compito; partirà, poi, anche una campagna che coinvolgerà gli agenti della Polizia Locale, sempre senza staccare multe, almeno in questa prima fase.
Qualora nessuna di queste modalità si rivelasse completamente risolutiva, passeremo a sanzionare le auto in divieto, perché non va dimenticato che a fronte dei diritti, esistono anche piccoli doveri che devono essere assolti”.

Ma questa iniziativa non sarà l’unica messa in campo dall’Amministrazione. “Stiamo lavorando per migliorare l’intero servizio di pulizia delle strade – ha proseguito la Prima Cittadina – cercando di reperire, senza pesare sulle tasche dei castellanzesi, le risorse per uno spazzino che si occupi dei punti più critici e strategici sul territorio, come le aree intorno a piazza mercato e piazza San Bernardo, solo per citarne alcune.
Inoltre, abbiamo intenzione di implementare la segnaletica stradale riguardante il servizio di pulizia stradale; in ultimo stiamo sviluppando insieme al gestore una app che i cittadini potranno scaricare e che ricorderà loro la sera prima della pulizia della strada di non parcheggiare lungo le vie interessate dal servizio”.
Insomma, multe e sanzioni saranno l’extrema ratio: “Per quest’anno ci concentreremo principalmente su tre aspetti – ha concluso il Sindaco Cerini – un incremento della pulizia, maggiori potature e la manutenzione del verde; stiamo lavorando per inserire in bilancio anche le somme necessarie per effettuare, anno dopo anno, gli interventi di manutenzione straordinaria necessari per fare in modo che le piante presenti sul territorio siano tenute nel migliore dei modi, anche per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza”.

Copyright @2020