- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Il centenario dell’appello ai Liberi e Forti

L’appello ai Liberi e Forti, risale al 18 Gennaio 1919, nel momento della fondazione del Partito Popolare Italiano, dalle cui radici sorgerà, nel 1942, la Democrazia Cristiana.

Procedente da don Luigi Sturzo, l’appello indica gli elementi, di natura etica, che compongono la dottrina sociale della Chiesa, con richiami al liberalismo ed all’equa ripartizione della ricchezza.

L’appello si rivolgeva ai “Liberi e Forti”, con l’intento di creare un partito moderato.

Attesi i caratteri di quell’appello, ovvero.

quell’appello appare quanto mai “moderno”, proprio in virtù di quanto accade alla politica odierna, alle sue derive pseudo – autocratiche difficilmente comprensibili, alla necessità di riportare nella politica un rinnovato impegno dei cattolici, alle ragioni morali della libertà economica, lungi dal considerare produttivo di effetti benefici il sovra – indebitamento dello Stato, l’aumento della pressione fiscale e la distribuzione improduttiva e pauperistica di risorse ai meno abbienti.

Riteniamo che questo appello debba essere reiterato oggi, a tutti coloro che si riconoscono “liberi e forti” nel solco del liberalismo moderato cattolico e di un nuovo impegno nella politica.

Busto Arsizio, 16 Gennaio 2019

Libertas