“LE VIE MAMELI E XX SETTEMBRE SEMBRANO L’AUTODROMO DI MONZA”
In centro troppi “piloti della domenica”, Fratelli d’Italia lancia la petizione

La sezione bustocca del partito lamenta “parcheggi selvaggi, velocità folle e scarsa attenzione ai pedoni” lungo le due arterie

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In via Mameli e in corso XX Settembre si corre troppo. E Fratelli d’Italia lancia una petizione per accendere i riflettori sul problema.
Il circuito di Monza non è a Busto. Sembra strano, ma alcuni – anzi molti – questo non l’hanno capito”, osservano dalla sezione bustocca del partito.

“Parcheggi selvaggi, velocità folle e scarsa attenzione ai pedoni: questa è la realtà del centro cittadino – protestano –. E nonostante il vociare che continua ad alzarsi, ancora nessuna risposta è giunta. Ben consci del concitato momento che attanaglia le stanze dei bottoni – e le mense! – non possiamo esimerci dal portare all’attenzione di tutti una situazione ormai diventata insostenibile nelle due grandi arterie bustocche”.

Per questo, “annunciamo che verranno raccolte le firme dei residenti, e non, perché la voce del popolo è sacra, come sacro è il rispetto degli altri, di tutti. Busto è dei bustocchi, non dei piloti della domenica, pericolo per sé e soprattutto per gli altri”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA