DUBROVNIK-BUSTO: 9-8
Champions: Sport Management ad un passo dall’impresa

Nello scontro al vertice del girone B, i croati dello Jug si impongono di misura sui Mastini che escono con l'onore delle armi e con qualche rimpianto

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Accarezza il sogno di un’altra storica impresa la Bpm Sport Management. Dopo una gara giocata ad armi pari contro una delle corazzata d’Europa, la squadra bustocca s’arrende non senza rimpianti (fatale il 4-0 nel secondo quarto) allo Jug Dubrovnik che mette le mani sulla gara, vincendo a fatica 9-8. La formazione di Baldineti, uscita dalla vasca croata fra gli applausi, scivola al secondo posto, ma dopo quanto visto nella quarta giornata di Champions League Luongo e compagni potrà lottare fino alla fine per sognare sempre più in grande anche in Europa

PRIMO TEMPO
Mastini autoritari fin dal via alla “Gruz” di Dubrovnik, con Di Somma che sblocca subito il risultato. Luongo e Casasola provano l’allungo (1-3), ma lo Jug ripristina la parità. Ma Busto c’è e Luogo su rigore e Di Somma in superiorità lo confermano: 3-5.

SECONDO TEMPO
La reazione dei croati non si fa attendere (5-5). La Sport Management accusa il colpo, faticando a trovare la via della rete, e lo Jug ne approfitta, portando il parziale sullo 4-0, anche perché Luongo viene fermato in contropiede solitario da un dubbio fischio arbitrale che manda su tutte le furie Baldineti: 7-5.

TERZO TEMPO
Capitan Luongo mette fine al digiuno bustocco rimettendo i suoi in scia (7-6); Damonte si procura il rigore del pareggio che il capitano con freddezza trasforma, riportando la parità (7-7). Ma i mancini dello Jug continuano a far male: 8-7

QUARTO TEMPO
I pali tengono in corsa la Sport Management che, dopo un’occasionissima di Di Somma parata Papadic, trovano con Drasovic il pari (8-8). I croati si riportano avanti con un penalty, ma nel finale Busto non riesce a trovare il colpo del meritato pari: finisce 8-7

IL TABELLINO
Jug Dubrovnik-Sport Management: 9-8
(3-5, 4-0, 1-2, 1-1)
JUG DUBROVNIK: Popadic, Macan, Fatovic 1 (1rig), Loncar, Jokovic 2, Garcia 2, Lozina 2, Merkulov 1, Culina, Zuvela, Benic 1, Papanastasiou, Vukojevic. All.: Kobešćak.
BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce, Damonte, Alesiani, Fondelli, Di Somma 2, Drasovic 1, Bruni, Mirarchi, Luongo 4 (2rig), Casasola 1, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.
ARBITRI: Mercier (FRA), Kun (HUN)

RISULTATI
Jadran Split-Waspo Hannover: 15-10, Spandau 04-Szolnoki: 9-9; Jug Dubrovnik-Bpm Sport Management: 9-8; Olympiacos Pireo-Mladost Zagreb: 13-8.

LA CLASSIFICA
Jug Dubrovnik punti 12; Busto Bpm Sport Management 9; Mladost Zagreb, Olympiacos Pireo 7; Szolnoki Dozsa 4; Jadran Split 3; Waspo Hannover 2; Spandau 1.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA