40enne arrestato e già processato con rito direttissimo
Chiama i carabinieri minacciando di uccidere qualcuno

Giovedì sera, un quarantenne di Cassano Magnago ha telefonato in caserma pronunciando una frase delirante. Poi ha aggredito i militari che sono andati a casa sua per un controllo

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Chiama i carabinieri minacciando di uccidere qualcuno. Giovedì sera, un quarantenne di Cassano Magnago ha telefonato alla caserma dei carabinieri dicendo che “se non lo avessero catturato avrebbe ammazzato qualcuno, prendendosela col primo che gli capitava a tiro”.

Giustamente preoccupati, i militari della compagnia di Busto e della stazione di Castellanza si sono recati a casa del soggetto, pregiudicato e sottoposto a una misura alternativa alla detenzione per alcuni reati precedenti, per verificare la situazione e comprendere il motivo di quella frase delirante.

L’uomo alla vista dei militari, dopo averli insultati e minacciati di morte, si è scagliato contro di loro, arrivando pure a una colluttazione che ha provocato lievi lesioni a una mano di un carabiniere.

Solo dopo vari minuti, i militari sono riusciti a immobilizzare l’uomo e ad arrestarlo per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Nella mattinata di venerdì l’uomo è stato sottoposto a giudizio direttissimo al termine del quale è stato scarcerato e riammesso alla precedente misura cautelare.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA