PRIMO CONSIGLIO A MARNATE
“Ci metterò entusiasmo e buon senso, voglia di ascoltare e collaborare”

Queste le parole pronunciate al primo consiglio comunale dalla neo eletta a sindaco di Marnate, Elisabetta Galli. “Ci metterò entusiasmo e buon senso, voglia di ascoltare e collaborare. Ai Consiglieri di minoranza auguro un lavoro di opposizione seria, leale e costruttiva”. Ma gli strascichi della campagna elettorale sono ancora vivi

Loretta Girola

marnate

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Se il primo consiglio comunale presieduto da Elisabetta Galli è un assaggio di quello che succederà nei prossimi cinque anni, una cosa è sicura: a Marnate non ci si annoierà di certo; durante la seduta, infatti, è emerso chiaramente come competizione nata durante la campagna elettorale tra le varie forze politiche cittadine sia destinata a continuare anche durante il mandato amministrativo. Già in questo consiglio di insediamento, infatti, i rappresentanti delle liste Per Marnate e Vivi Marnate hanno dimostrato chiaramente di non aver dimenticato quanto avvenuto in campagna elettorale e la volontà di sorvegliare attentamente ogni mossa del nuovo Sindaco Elisabetta Galli e della sua giunta.

Dopo il giuramento, a prendere la parola è stata la neo eletta Elisabetta Galli, che ha spiegato come “per prima cosa vorrei condividere con voi il sentimento che provo oggi: una grande emozione mista a senso di responsabilità; emozione perché ricoprire la più alta carica cittadina significa aver ricevuto la fiducia della comunità, che crede nella mia persona e nella squadra che ho al mio fianco. Senso di responsabilità perché sono consapevole di quello che detta fiducia comporta e voglio lavorare per mantenerla dimostrando di averla meritata. Vi assicuro che profonderò in questo ruolo, per me nuovo, tutto l’impegno di cui sono capace per realizzare il programma che avete condiviso decidendo di scegliere la nostra lista, e che ci metterò entusiasmo e buon senso, voglia di ascoltare e collaborare.
Ai Consiglieri di minoranza, in particolare, auguro un lavoro di opposizione seria, leale e costruttiva volta a contribuire ad una buona amministrazione del paese per il bene comune.
Lo slogan della squadra, oltre a contraddistinguerci, sintetizza l’obiettivo che ci ha guidato sin dall’inizio e che intendiamo attuare in concreto nei prossimi cinque anni di attività: qui, per esserci. Le parole finiscono qui, da oggi incominciamo a lavorare per trasformarle in fatti”.

Roberto Pozzoli, candidato della lista Per Marnate, dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno voluto dare fiducia al gruppo, ha augurato “al Sindaco Galli e alla sua squadra buon lavoro e auspico che tutte le scelte che verranno prese siano nell’interesse della comunità marnatese la quale ha posto in voi la massima fiducia. Io e i consiglieri della lista Per Marnate attueremo un’opposizione seria, puntuale e un severo controllo sull’attività amministrativa, ma sempre in modo costruttivo affinché non vengano perseguiti interessi personali ma solo di Marnate”. Non è mancato, poi, un momento di riflessione su quanto avvenuto in campagna elettorale, durante la quale, a quanto detto, sono state diffuse “alcune voci decisamente false”, che Pozzoli ha voluto smentire anche in consiglio.

A concludere le dichiarazioni è stato Fernando Morandi: “Innanzitutto voglio ringraziare tutti coloro i quali ci hanno votato, e prometto che faremo il nostro dovere e lavoreremo per il bene del nostro paese. Voglio sottolineare anche come mi abbia piacevolmente sorpreso la scelta delle persone che compongono la giunta, scelta per la quale mi sembra sia stato usato buon senso, e spero nei prossimi mesi di vedere rafforzata questa impressione. Spero anche che venga messo in pratica il programma presentato dalla maggioranza, che parte dalle stesse basi del nostro che prevede massima partecipazione; è per questo che mi auguro che fin da subito vengano istituite le commissioni, e che questo strumento sia usato per tutti i cinque anni del mandato”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA