AREA 101 RICORDA IL SUO VICE PRESIDENTE
“Ciao Francesco, sarai sempre con noi”

Negli scorsi giorni la comunità olgiatese ha perso Francesco Mariani, da sempre conosciuto e amato in paese anche per il suo impegno nel sociale e nel volontariato

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Negli scorsi giorni la comunità olgiatese ha perso Francesco Mariani, da sempre conosciuto e amato in paese anche per il suo impegno nel sociale e nel volontariato; a ricordarlo sono i membri di Area 101, Associazione che aveva contribuito a fondare e di cui era attualmente vice Presidente.

“Cercare di ricordare Francesco con poche parole, in poche righe non è possibile, anzi non è proprio giusto – spiegano da Area 101 – se dovessimo pensare ad un aggettivo che lo può descrivere per noi, per la nostra Associazione, questo sarebbe sicuramente: indispensabile.
Oggi vice-presidente dell’Associazione, è stato tra i soci fondatori di Area 101, in cui ha portato l’entusiasmo del ragazzo e il senso di responsabilità dell’uomo che era. Il valore più grande che Francesco ha condiviso con noi è l’importanza della partecipazione attiva, fatta uscendo di casa, incontrando le persone e agendo con loro e per loro.
ANPI, Protezione Civile, impegno politico; tutta la sua vita è stata passata a dimostrazione del suo impegno costante in ogni campo. Fondamentali e indimenticabili la sua passione e la sua partecipazione, e grazie a lui stato possibile per la nostra associazione realizzare tante iniziative per gli olgiatesi ed arrivare fino ad oggi: non mancava mai.
Possiamo provare a dire che per noi era un punto di forza, una sicurezza, una persona a cui non dovevi mai chiedere: lui c’era sempre!

Disponibile e sempre attivo, era sempre il primo a chiedere: “ue’, ma, senti un po’: quando facciamo la riunione? Quando iniziamo con il cineforum? Bisogna farli uscire di casa questi olgiatesi!”
Era inoltre sempre presente, per il cineforum all’aperto con i cartoni animati per i bambini, per le proiezioni estive, per aprire alle 18, insieme a Franco per le serate di cabaret, per tutti i lunedì del cineforum, per arrivare prima ad accendere il riscaldamento ed assicurare che la sala fosse calda per le 21, per controllare che spegnessimo le luci, per verificare se aprissimo le porte di emergenza… ci rimproverava e ci insegnava, paziente e attento, è davvero impossibile elencare tutto quello che faceva.
E poi il suo sorriso: sempre, il suo amore per il ballo e la compagnia, le battute divertenti in ogni occasione; convinto antifascista, non risparmiava stoccate severe a tanti, soprattutto a chi si schierava contro i più deboli, contro chi non poteva difendersi.
Forse Francesco non ha avuto una vita lunga, come meritava, ma sicuramente ha avuto una vita ampia, piena, che valeva la pena di essere vissuta, ed il dolore di tutti noi che non lo avremo più al nostro fianco è la dimostrazione di tutto ciò che ci ha dato. Non lo dimenticheremo.
Ciao Francesco, sarai sempre con noi”.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA