Un segno tangibile e di vicinanza
Il Club del 46 dona mille euro all’ospedale

Il Club del 46, storico sodalizio cittadino che raggruppa i coscritti nati nel 1946, ha donato nelle scorse ore 1.000 Euro, a titolo di contributo per sostenere l’opera impagabile di medici e infermieri in questo periodo di emergenza da Covid-19, all’ospedale di Busto Arsizio. Un segno di vicinanza nei confronti di tutti coloro che sono impegnati in prima linea a livello sanitario a fronteggiare questa pandemia

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il Club del 46, storico sodalizio cittadino che raggruppa i coscritti nati nel 1946, ha donato nelle scorse ore 1.000 Euro, a titolo di contributo per sostenere l’opera impagabile di medici e infermieri in questo periodo di emergenza da Covid-19, all’ospedale di Busto Arsizio. Un segno tangibile e importante che, nel suo piccolo, ha voluto dare anche il Club del 46 in un’avversità talmente grande da non poter neanche essere immaginata solo qualche mese fa, oltre che un segno di vicinanza nei confronti di tutti coloro che sono impegnati in prima linea a livello sanitario a fronteggiare questa pandemia. Il segretario del Club, Luigi Azimonti, ha disposto il bonifico in favore dell’ospedale cittadino proprio nella giornata di mercoledì 1 aprile.

 

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA