GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE ALLE 21 AL TEATRO MANZONI
“Il colore delle note”, terzo memorial dedicato ad Antonio Tellarini

Una serata musicale di grande fascino per sostenere la Cooperativa Asda-Speranza, importante realtà di volontariato cittadina a favore dei disabili. Il concerto, diretto dal maestro Marco Colombo, è a ingresso libero

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Giovedì 26 settembre alle 21 andrà in scena al Teatro Manzoni, “Il colore delle note”, uno speciale concerto dedicato alla memoria di Antonio Tellarini, compianto fondatore e storico presidente della cooperativa Sociale Asda- Speranza. 

L’evento, patrocinato dal Comune di Busto, con il sostegno di Fondazione Comunitaria del Varesotto, Anffas e Associazione Lions Bruno Tosi- Mario Ravera. L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti.

Tutti sono invitati a partecipare, per assistere ad una bellissima serata musicale e sostenere un’importante realtà di volontariato cittadina, creata nel 1984 dai Lions Club della zona, a favore dei disabili. “Anche quest’anno, come da tradizione, abbiamo organizzato questo evento, per ringraziare il Comune e tutti coloro che sono vicini alla nostra associazione  – afferma  Ercole Milani, presidente della Asda-Speranza – lanciamo un appello ai cittadini affinché partecipino numerosi”.  La serata, diretta dal maestro Marco Colombo direttore dell’Accademia musicale di Castellanza è davvero speciale per tanti motivi: la qualità degli interpreti, professionisti di altissimo livello artistico provenienti da esperienze di prim’ordine, la varietà e l’intensità del programma che spazia tra generi musicali diversi: dalla musica classica, alla lirica, al jazz.

“Dopo aver portato sul palco, lo scorso anno, l’enfant prodige Francesca Conte, anche in questa edizione il pubblico potrà apprezzare grandissimi artisti  – spiega il maestro Colombo – ci saranno  il Quintetto di Archi dell’Orchestra sinfonica Rai, il quintetto del jazzista Sante Palumbo e inoltre si esibirà anche il Corpo Musicale di Borsano, con un ragazzo della Cooperativa Asda-Speranza ed il soprano Ilaria Villa che canterà un brano molto impegnativo, “La regina della notte”di Mozart”. Mario Gallazzi, segretario della Cooperativa, sottolinea: “Ci auguriamo che la partecipazione sia numerosa, sia per i nostri ragazzi, sia per i volontari. La presenza di tante persone è importante  per loro e riempie davvero il cuore”.

Il ringraziamento è andato a tutti gli sponsor, in particolare a Fondazione Comunitaria del Varesotto, rappresentata da Gian Franco Bottini che afferma: “Il nostro sostegno è un modo per sentirci utili alla città. La nostra disponibilità per i progetti della Cooperativa sarà sempre elevata”. L’assessore ai Servizi Sociali, Osvaldo Attolini ha evidenziato come, negli anni, grazie all’attività svolta dai Lions e dalle associazioni, il mondo dei disabili sia stato portato sempre di più alla luce: “Il Comune patrocina questo evento per far conoscere alla popolazione l’importanza di queste realtà, soggetti terzi rispetto all’amministrazione che rispondono al principio di sussidiarietà”.

La Cooperativa Asda Speranza che produce, con il lavoro dei disabili e dei volontari che li affiancano, oggettistica regalo, bomboniere, carta decorata, agende e articoli per l’ufficio, domenica 6 ottobre presenterà la tradizionale mostra-mercato in vista delle festività natalizie. L’appuntamento è  nella sede di via Palestro 16.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA