LAMPIONI GUASTI E BUIO DOPO LE 17
I commercianti chiedono maggiore illuminazione nel “nuovo” centro

Chi ha investito nell'apertura di attività presso la Residenza del Conte lancia l'appello: "Manca l'illuminazione. Non è così che si incentiva il commercio "

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nel nuovo centro storico di piazza Vittorio Emanuele manca l’illuminazione.

A lanciare l’appello sono i commercianti che hanno deciso di investire in attività presso la Residenza del Conte: “Dopo le 17 è buio totale, siamo completamente all’oscuro – ha fatto notare Daniela D’Emilio, di professione avvocato, in rappresentanza del negozio Piazza Italia Kids, attività di famiglia, uno dei primi ad aprire nel nuovo spazio – Si parla tanto di incentivare il commercio ma poi non si tengono le luci accese, i lampioni si guastano e non vengono sostituiti.  In vista delle festività natalizie verrà posizionato anche un maxischermo, ma a cosa serve se poi manca la luce e dopo una cert’ora si sprofonda nel buio più totale?”.

Altro problema sollevato, riguarda la presenza di rifiuti gettati a terra: “Ci vorrebbe una pulizia più accurata”, evidenzia D’Emilio. In questi giorni, Agesp sta procedendo alle opportune verifiche per porre rimedio ai disagi.

Copyright @2017