NUOVI PROGETTI DA SETTEMBRE
Con Onlus Carolina, scende in piazza la Pet Therapy

Piazza San Giovanni si è riempita per assistere alle dimostrazioni di pet therapy dell'associazione Onlus Carolina, guidata da Enza Cardinale. Prossimo obiettivo, donare cinque cuccioli ad altrettanti bambini disabili. Presente anche il consigliere Alessandro Albani

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Centinaia di persone  hanno assistito, giovedì sera, alla dimostrazione di pet therapy organizzata in piazza San Giovanni dall’associazione Onlus Carolina.

Guidati dagli operatori cinofili,  i tre meravigliosi labrador MargotBridget e Serik, veri professionisti della pet therapy, hanno  dato prova della loro bravura  mostrando gli “interventi assistiti” che sono in grado di compiere per rispondere alle esigenze delle persone con disabilità.

“I cani si lasciano accarezzare, infondono un senso di tranquillità e sicurezza, creando all’istante un’intesa con la persona assistita – spiega il dog trainer Stefano Macina  – è un’attività bella e impegnativa che dà molte soddisfazioni. Con l’addestramento, svolgono attività di assistenza ai disabili motori, ad esempio aprendo un cassetto, riportando un oggetto, possono spegnere e accendere la luce. Non solo, anche a livello cognitivo, sollecitano la memoria,  sono uno stimolo a svolgere le attività di fisioterapia con volontà ed entusiasmo”.

Onlus Carolina è molto attiva sul territorio: “Da settembre ripartiremo alla grande – sottolinea  la presidente della sezione bustese, Enza Cardinale – stiamo raccogliendo le iscrizioni ai corsi per operatori cinofili. Potrebbe essere  un’opportunità di lavoro interessante per i giovani”.

Presente alla serata, anche il consigliere comunale leghista Alessandro Albani, da sempre sostenitore di  Onlus Carolina, con la sua cucciola recentemente adottata Mila: “E’ senz’altro un’associazione  che dà lustro alla nostra città – sottolinea Albani – grazie al grande impegno della presidente, Enza Cardinale, degli operatori e volontari, e merito anche delle capacità empatiche di questi cani, a servizio delle persone più fragili”.

La delegazione bustese di Onlus Carolina ha intrapreso vari progetti nelle Rsa, nelle scuole, negli asili nido e a casa, con cane visitatore o domiciliato per bambini disabili che ne traggono significativi benefici.  Lo scorso anno, è stato raggiunto un importante obiettivo, quello di affidare dieci cuccioli ad altrettanti bambini disabili in tutta Italia per finalità di pet therapy. “Quest’anno riproporremo il progetto per poter donare altri cinque cuccioli”, ha annunciato la presidente.

Un altro traguardo che si propone di realizzare, è quello di aprire a Busto un ufficio dove si potranno rivolgere i proprietari di cani problematici, per aiutarli ad instaurare una corretta relazione, per ridurre così il rischio di abbandoni.

Copyright @2018