VIA LIBERA AL BILANCIO CONSOLIDATO
Il Consiglio approva il Dup. Critiche dal Pd: “Fumoso e parolaio”

Al centro della serata la presentazione del Documento Unico di Programmazione per il triennio 2020-2022. Battibecco tra il sindaco Antonelli e Massimo Brugnone (Pd). Esordio per i nuovi assessori Attolini, Mariani e Rogora

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il primo consiglio comunale dopo la pausa estiva ha visto il debutto dei nuovi assessori nominati dopo il rimpasto di giunta. Ai banchi dell’esecutivo siedono Giorgio Mariani (Lega), Osvaldo Attolini (Idee in Comune con il Sindaco) e Laura Rogora (Forza Italia), mentre Manuela Maffioli ha assunto anche l’incarico di vicesindaco.

“Ringrazio gli assessori per aver accettato questo impegno – ha detto il sindaco Emanuele Antonelli– grazie a Isabella Tovaglieri che è stata un ottimo vicesindaco, ad Alessandro Chiesa e Miriam Arabini che hanno lavorato per noi”. All’ordine del giorno la presentazione del Documento Unico di Programmazione del triennio 2020-2022. Per quanto riguarda la delega ai lavori pubblici, Antonelli spiega: “Le cose stanno proseguendo nei tempi previsti. Sarà perseguita la messa in sicurezza delle strade ad alta velocità, dobbiamo lavorarci parecchio. Prosegue il Parco dello Sport di Beata Giuliana. Stanno per essere appaltati tutti i lavori di messa in sicurezza degli edifici scolastici”. Sono stati presentati due progetti per l’impianto di illuminazione, i lavori inizieranno entro il mese di febbraio. Per quanto riguarda la riqualificazione del Calzaturificio Borri, Antonelli chiarisce: “Stiamo aspettando la soprintendenza. Entro gennaio 2021 i lavori devono essere terminati”. Nel frattempo sono già partiti i lavori per la riqualificazione della pista di atletica.

Interviene il consigliere Massimo Brugnone (Pd): “Il sindaco della quinta città lombarda sistema solo opere pubbliche. Dov’èla svolta green? E con quali soldi? Saremmo stati la seconda città più grande dell’area metropolitana invece per paura di abbandonare Varese siamo stati tagliati fuori. Sull’ospedale unico mi sembrano tutte chiacchiere, mancano spazi e personale. Il sindaco è traballante in maggioranza: smetta di fare l’assessore ai lavori pubblici e inizi a fare il sindaco”.

Antonelli ha replicato: “Per fortuna non seguo mai i suoi consigli. Dal Pd non ho mai visto i soldi a parte i 10 milioni scippati da Varese. Sono stufo di sentire prediche stupide e inutili. Parlate di strategie, aprite gli occhi”. La consigliera Pd Cinzia Berutti boccia il documento: “Fumoso e parolaio. Non c’è nulla”.

Gli assessori hanno presentato i propri progetti. Per il neodelegato ai Servizi Sociali, Osvaldo Attolini, le problematiche di maggior rilievo individuate sono la tutela dei minori, la povertà e l’emergenza abitativa. “Intendiamo rafforzare la rete che aiuta i soggetti a rischio di povertà estrema – afferma Attolini -. In questi giorni abbiamo affrontato anche il tema delle colonie e nei prossimi mesi ci saranno bandi per dare in gestione Aprica e Alassio. Inoltre, daremo sostegno ai centri antiviolenza con l’inserimento di nuove figure professionali”.

L’assessore Maffioli sottolinea che la cultura continuerà a poggiarsi su due pilastri: un fortissimo investimento sulla parte didattica e sulla cultura come fattore di sviluppo. Ci sarà l’aggiunta di un tavolo di letteratura e si continuerà con le mostre di fiber art. “È importante la sinergia per arginare la crisi e rilanciare”. L’assessore all’Educazione Gigi Farioli manterrà un equilibrio tra scuole statali e paritarie. Particolare attenzione sarà dedicata alle fragilità, alle esigenze manifestate dalle famiglie. L’attenzione sarà rivolta anche al miglioramento dei servizi demografici per il pubblico e sulla digitalizzazione. Sono previste inoltre 53 nuove assunzioni di personale in Comune.

L’assessore allo Sport e al Verde Laura Rogora punta sul coinvolgimento dei privati per lo sviluppo del verde e la valorizzazione dei parchi comunali e dei cimiteri. Inoltre, il sostegno alla sinergia tra il mondo della scuola e dello sport e il completamento del PalaGinnastica.

Il neo assessore Giorgio Mariani ha presentato i nuovi progetti per il settore urbanistico e dell’edilizia: il comune di Busto entro marzo 2022 dovrà adeguare il pgt recependo i contenuti dei documenti sovraccomunali.

L’assessore alla Viabilità Max Rogora annuncia che a breve partirà il progetto “Scuole sicure” . Per quanto riguarda la Polizia Locale, si sta inoltre studiando una App per inviare messaggi sui disagi delle strade

Al centro della seduta anche la presentazione del Bilancio consolidato relativo al 2018 che somma il consuntivo e il bilancio di tutte le partecipate. Il varo del documento contabile ha segnato l’esordio da assessore al Bilancio di Paola Magugliani.

Un fattore che ha influito sul risultato positivo è l’incremento dei ricavi rispetto all’anno precedente. “Stiamo puntando sull’attività di recupero dell’evasione fiscale” ha sottolineato Magugliani.

Tra i dati citati, i proventi per l’anno 2020 derivanti dalle contravvenzioni stradali stimati in 3 milioni e 900 mila euro, con un accantonamento di crediti al fondo di dubbia  e difficile Esazione pari a 1 milione e 600mila euro.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA