“I LAVORI INIZIERANNO A GENNAIO”
Via libera alla variazione di bilancio. E il sindaco annuncia palaghiaccio e palaginnastica

Antonelli: “È un progetto a energia zero, con tecniche innovative che non sono ancora presenti in Italia. Io ci credo molto”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il “nuovo” consiglio comunale – con l’esordio del gruppo Idee in Comune e il debutto di Busto Grande-Lombardia Ideale rimandato per l’assenza dell’unico esponente Paolo Efrem – ha approvato la salvaguardia degli equilibri di bilancio, la variazione di assestamento generale del bilancio 2019-2021 e la variazione del piano triennale delle opere pubbliche.

In una seduta fiume, il sindaco Emanuele Antonelli ha snocciolato una lunga serie di cifre e di lavori ultimati e soprattutto in cantiere (dalla sistemazione delle scuole all’ex calzaturificio Borri, dal sottopasso di Sant’Anna agli interventi sull’illuminazione).
E tra i progetti elencati dal primo cittadino, ci sono anche il palaghiaccio e il palaginnastica. Antonelli, infatti, ha annunciato che con l’inizio del nuovo anno partiranno i tanto attesi lavori nell’area di Beata Giuliana.

Sorgerà un nuovo palazzetto del ghiaccio, affiancato da quello per la ginnastica destinato all’attività della Pro Patria Bustese. Lo scheletro che da anni svetta inutilizzato sul Sempione, invece, diventerà un’area destinata agli eventi. Ci saranno spazi commerciali, con un ristorante e un bar.

Il project financing da oltre 20 milioni che porterà alla realizzazione delle opere coinvolgendo degli investitori privati è stato approvato in una giunta convocata solo poche ore prima del consiglio comunale.
“È un progetto a energia zero, con tecniche innovative che non sono ancora presenti in Italia – anticipa il sindaco –. Io ci credo molto”.

Copyright @2019