L’EX SINDACO LEGHISTA SI DIMETTI PER MOTIVI PERSONALI
Consiglio senza Tosi. Dopo Matteo, lascia Gianfranco

L’esponente di Busto Grande verrà sostituito da Paolo Efrem. Nel Carroccio tocca al giovane Matteo Guarneri

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Novità in Consiglio comunale. Dopo le dimissioni di Matteo Tosi di Busto Grande, annunciate nel corso dell’ultima seduta, nei giorni scorsi anche un altro Tosi, il due volte sindaco leghista Gianfranco Tosi, ha deciso di abbandonare l’assise civica.

Il primo ha fatto un passo indietro per potersi dedicare al meglio – evitando ogni possibile strumentalizzazione – al ruolo di garante dei detenuti. Il suo posto in sala esagonale verrà preso da Paolo Efrem, 37enne bustocco figlio di genitori eritrei: sarà il primo consigliere comunale nero nella storia di Busto.

Le dimissioni di Gianfranco Tosi sono invece legate a ragioni strettamente personali. Ma potrebbero avere ripercussioni fortemente politiche. A sostituirlo, infatti, sarà il 27enne Matteo Guarneri, leader dei Giovani Padani (il movimento giovanile del Carroccio balzato agli onori delle cronache per la gioeubia raffigurante l’ormai ex presidente della Camera Laura Boldrini).

Guarneri è considerato molto vicino a Paola Reguzzoni, che con Emanuele Antonelli non ha certo un rapporto idilliaco – dopo il primo, travagliato consiglio comunale il sindaco chiese alla Lega di scaricarla – anche se di recente non ci sono stati episodi o contrasti tali da far temere qualche colpo di scena. Almeno non nell’immediato.

rc

Copyright @2018