- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Il nuovo corso della Liuc Business School per diventare “decisori informati”

Essere informati, così da poter decidere presto e bene. Un obiettivo di fondamentale importanza per gestire al meglio un’azienda nella “società liquida” del turbo-cambiamento.

Quando, però, le informazioni sono tante e complesse che si fa? Il nuovo progetto formativo “made in LIUC” rende (un po’) più facile rispondere. Decodificare la complessità delle informazioni economiche affinché diventino veri e propri strumenti operativi: un obiettivo sfidante quello del corso “Informazione economica a supporto delle decisioni aziendali”, assoluta novità nell’offerta della LIUC Business School  e a livello nazionale. “Questa iniziativa – spiega il Direttore, prof. Massimiliano Serati – si propone di mettere a disposizione di manager e imprenditori alcune importanti chiavi di lettura per la loro attività. Dati, numeri, informazioni, regole e tutto quello che può essere utile per risolvere problemi tipicamente aziendali, anche di natura strategica. Un modo per dotarsi di competenze preziose, anche al fine di evitare consulenze inutili, utilizzando strumenti apparentemente lontani dal vissuto quotidiano ma che possono invece rivelarsi di estrema utilità in diversi contesti. Si tratta di vincere la diffidenza e farsi guidare alla scoperta di questi strumenti”. L’obiettivo è in particolare quello di indagare il supporto che può venire dall’informazione economica rispetto ad alcune necessità delle imprese, ovvero selezionare nuovi mercati di sbocco, anticipare l’andamento prospettico delle valute, delineare lo sviluppo del proprio settore e spiegare e prevedere l’andamento dei consumi finali.

Il percorso, che si svolgerà tra maggio e giugno, sarà strutturato in due moduli, il primo più informativo (dedicato a dove reperire le informazioni, come utilizzarle e organizzarle) e il secondo con una serie di casi aziendali concreti. Un’opportunità per tutti coloro che in azienda si occupano a vario titolo della gestione delle informazioni, dai manager apicali a figure di management intermedio (es. business analyst, controller ecc.) ma anche per imprenditori e giornalisti economici. Al termine del percorso, i partecipanti saranno in grado tra l’altro di leggere un report economico e interpretare le implicazioni per l’azienda delle informazioni in esso contenute ma anche di fare benchmark di settore e mercato e ranking rispetto ai competitor effettivi e potenziali.