INDAGINE CONGIUNTURALE CAM (3° TRIMESTRE 2017)
Cresce (di poco) la produzione e crescono gli investimenti

L’Ufficio Studi di Confindustria Alto Milanese ha divulgato i risultati dell’indagine congiunturale relativa al 3° trimestre 2017 da cui emerge un “leggero incremento della produzione industriale”

Luciano Landoni

LEGNANO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’Ufficio Studi di Confindustria Alto Milanese ha divulgato i risultati dell’indagine congiunturale relativa al 3° trimestre 2017 da cui emerge un “leggero incremento della produzione industriale”, nonostante “il minor numero di giornate lavorative causa la pausa estiva”.
Il comparto maggiormente brillante è quello meccanico.

Nel settore del tessile-abbigliamento-calzature la metà del campione delle aziende interpellate prevede “nuovi investimenti” per l’immediato futuro.
Le industrie specializzate nella lavorazione delle materie plastiche consolidano i propri livelli produttivi e incrementano la propensione agli investimenti (dal 50 al 73% del campione).
Stabili i livelli occupazionali.
Insomma, una condizione complessiva confortante.

Lo conferma in pieno la dichiarazione rilasciata dal presidente di CAM Giuseppe Scarpa in merito all’andamento congiunturale delle imprese manifatturiere dell’Alto Milanese.
“I dati congiunturali del terzo trimestre evidenziano il sentimento di fiducia che aleggia tra i nostri imprenditori. La produzione e il fatturato risultano in aumento per il 21% delle aziende e la propensione ad investire è alta. Il quadro generale è dunque positivo e, rispetto alle precedenti rilevazioni, si riscontra una forte ripresa dell’export. Per la prima volta dall’inizio dell’anno infatti – sottolinea Giuseppe Scarpa – le commesse estere hanno superato quelle interne, ottimo segnale di apertura al mercato mondiale. Dal buon rientro dalla stagione estiva ci aspettiamo una continuazione di stabilità anche per questi ultimi mesi del 2017”.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA