Si avvicina il 22 ottobre
Quando cronaca e politica vanno a braccetto

Lo spunto lo prendiamo dalle dichiarazioni del Governatore della Lombardia, Roberto Maroni (Lega Nord) e dalle dichiarazioni dell'omologo Michele Emiliano (PD) della Puglia...

Gianluigi Marcora

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Cronaca e Politica: quando vanno a braccetto, consentono pacate riflessioni. Adesso poi che si avvicina il 22 ottobre (Referendum Lombardia – Veneto) è giusto analizzare i fatti e farsene una ragione. Lo spunto lo prendiamo dalle dichiarazioni del Governatore della Lombardia, Roberto Maroni (Lega Nord) e dalle dichiarazioni dell’omologo Michele Emiliano (PD) della Puglia. Non ne avremmo scritto se non avessimo avuto sottomano le rispettive posizioni (non solo ideologiche). L’avessimo fatto, ci avrebbero accusati di “fare il tifo” per una parte invece di appoggiare quell’altra.

Dice Maroni: “non c’è un parallelo fra quanto è successo in Catalogna e il nostro Referendum. Là s’è trattato di scissione, quindi di auspicare l’indipendenza dal governo centrale di Madrid, qui si tratta di Autonomia su determinate azioni da prendere a livello locale, come è in atto nelle Regioni a Statuto Speciale“.

Maroni parla di trattenere “in casa” una quota maggiore di Tasse che a tutt’oggi si versano a Roma. Il “ritorno” di quei versamenti oltre ad essere di poca sostanza, non permette certi investimenti (che determinano lavoro) e si penalizzano le Regioni (ed i relativi Comuni) virtuose.

Incalza il Governatore Emiliano dalla Puglia: “non è più accettabile che il Nord sostenga il Sud” quindi, “il governo centrale deve basarsi su azioni mirate al Sud in base alla redditività delle imprese del Sud, sconfiggendo prima di tutto, la Mafia”. Sempre Emiliano:  “sono sulla stessa posizione di Toti (Forza Italia), Maroni e Zaia (Lega Nord) che chi produce maggior reddito rispetto ad altre Regioni, deve avere la possibilità di utilizzare queste risorse in maniera superiore a chi produce meno“.

Il “principio di Solidarietà, non è quello di togliere ai Comuni virtuosi le risorse per darle ai Comuni spendaccioni“. La Solidarietà si esprime consentendo ai Comuni virtuosi di creare ricchezza che (guarda caso) si ripercuote favorevolmente in tutto il Paese.

Certo che altre Regioni (Lombardia compresa) anche nel recente passato (2009) hanno “chiesto” a Roma (Governo Centrale) maggiore Autonomia nella gestione delle Tasse, ma i tempi non erano maturi, sino ad arrivare a “congelare” i denari in cassa dei Comuni virtuosi per pagare i debiti di Roma e di Catania.

Con questo ignobile criterio, da una parte, i Comuni virtuosi non hanno potuto fare investimenti (quindi, a non creare posti di lavoro) e dall’altra non si sono coperti i “buchi” di bilancio scialacquando denaro. Con l’Autonomia, molti problemi (non tutti) sarebbero risolti in maniera conveniente per il Paese (Sud compreso).

Sul discorso Catalogna, la “guerra Barcellona – Madrid” c’è da dire che il riflesso negativo si ripercuote per l’intera Europa. L’apposita Commissione lascia fare, dopo il Brexit e non è un buon segno. Prima di parlare di soldi si dovrebbe discutere di Autonomia (ecco la parola giusta) come si fece a suo tempo in America: raccogliere il Debito Pubblico di ogni Stato e decretare il Debito Pubblico Europeo e da questo risultato, impostare il giusto valore dell’Euro.

La violenza “non paga” e Madrid l’ha usata con uno scempio inaudito di “forze”: qui hanno pagato non solo i giovani, ma l’intera Catalogna. Noi – tuttavia – siamo contrari a ogni forma di Indipendenza dallo Stato centrale. Ci sono volute “fior di guerre” per arrivare agli attuali Stati Europei. E, come ha dichiarato Macron (premier francese) “io riconosco la Spagna di Madrid, con dentro Barcellona e tutto il resto“.

Forse, col nostro Referendum potremmo dare una lezione sia a Roma sia a Madrid, ma soprattutto a Bruxelles. Ancora Emiliano: “l’Europa funziona per Regioni e non per Stati Nazionali“. Vuoi vedere che le “logiche di Partito” sono superate dalle “logiche di buon senso?”. Noi lo speriamo!

Copyright @2017

DALLE RUBRICHE