ULTIMA DI CAMPIONATO
Cuneo-Pro Patria: 0-0. Tigrotti ai playoff con la Carrarese

Un tempo per parte fra tigrotti e piemontesi, con i biancoblù di Javorcic che ai playoff se la vedranno con la Carrarese in trasferta (domenica 12 maggio). Entella promossa in serie B; ai playoff, oltre a Pisa ed Arezzo, anche Siena-Novara e Pro Vercelli-Alessandria

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nell’ultima giornata di regular season, la Pro Patria esce imbattuta (0-0) dal “Fratelli Paschiero” di Cuneo, preparandosi alla trasferta playoff di domenica prossima, 12 maggio, sul campo della meglio classificata Carrarese (gara secca ad eliminazione diretta senza supplementari: al momento non si sa ancora l’orario d’inizio del match).

Nel primo tempo, con Marcone e Cottarelli titolari, Javorcic deve fare subito a meno di Sanè, toccato duro da Santacroce. Con Galli in campo dal 7′, i tigrotti hanno le occasioni migliori per sbloccare il risultato con Gucci, ma l’attaccante tigrotto prima viene rimontato sul più bello da Cristini, poi alla mezz’ora trova la miracolosa parata di Cardelli.
All’intervallo sullo 0-0, in avvio di ripresa Tornaghi deve superarsi per dire di no alla partenza a razzo del Cuneo, vicino al gol prima con il neo entrato Spizzichino, poi con due conclusioni in serie di Emmausso. Passato indenne il momentaccio, con Javorcic che inserisci forze fresche (Ghioldi, Parker, Battistini, Pedone) per provare a rigirare l’inerzia, la Pro – dall’85’ in superiorità numerica per l’espulsione di Gissi (gomitata su Zaro) – addormenta la partita, sfiorando il colpaccio nell’overtime con Pedone.

Noi meglio nel primo tempo, in cui avremmo potuto finalizzare qualcosa in più – il commento nella sala stampa cuneese del tecnico croato dei biancoblù –  obiettivamente meglio il Cuneo nel quarto d’orta iniziale del secondo tempo: poi la partita si è equilibrata. Un pareggio giusto. Affrontiamo i playoff con la consapevolezza di aver disputato un grande campionato, con l’entusiasmo e la leggerezza di una neopromossa, ma con la voglia di competere“.

Colpo che riesce invece all’Entella che, complice la sconfitta del Piacenza a Siena, trova allo scadere il gol che vale la serie B. Ai playoff, oltre a Carrarese-Pro Patria, anche Siena-Novara e Pro Vercelli-Alessandria (con i bianchi, ko a Olbia, sopravanzati al quarto posto dall’Arezzo e con i grigi in grado invece di spodestare all’ultimo il Pontedera, sconfitto a Lucca). Ai playout Cuneo-Lucchese.

PRIMO TEMPO
Allo stadio “Fratelli Paschiero” di Cuneo, davanti ad alcuni fedelissimi biancoblù, mister Javorcic – privo degli infortunati Lombardoni e Molnar – rinuncia anche al diffidato Colombo, lanciando titolari Marcone (in difesa con Zaro e Boffelli) e Cottarelli (esterno destro di un centrocampo composto dal play Bertoni, dagli interni Gazo e Disabato e dall’esterno Sanè); in attacco spazio alla coppia bisognosa di minutaggio Gucci e Santana. 

00′ – Calcio d’inizio davanti a pochi intimi
Pro in nero, Cuneo in biancorosso
Una decina i tifosi bustocchi al seguito (chapeau)

05′ – Primo tiro in porta del match
Santana da fuori: centrale
in precedenza fallaccio (di Santacroce) su Sanè

07′ – Javorcic è costretto a spendere il primo cambio
dentro Galli per Sanè

10′ – Dagli altri campi: Pisa e Arezzo in vantaggio

15′ – La Pro sta provando a fare la partita
nonostante il campo gibboso

20′ Occasione Pro
Gucci di forza prova a sfondare
Cristini evita la stoccata vincente

25′ – La Pro fa un buon giropalla

28′ – Suljc prova l’eurogol da centrocampo
Tornaghi non si fa sorprendere

30′ – Gucci piazza il destro del possibile vantaggio
Cardelli evita il gol

40′ – Sempre meglio la Pro, ma è sempre 0-0

45′ – La Pro chiude in attacco

47′ – Dopo 2 di recupero, squadre negli spogliatoi: lo 0-0 dell’intervallo sta stretto ai tigrotti, vicini al gol due volte con Gucci. Al momento gli accoppiamenti playoff sarebbero Siena-Pro Patria, Arezzo-Pontedera e Carrarese-Novara.

SECONDO TEMPO
Mister Javorcic riparte dagli stessi 11 che hanno chiuso il primo tempo; due cambi (Spizzichino, Caso) invece per lo squalificato Scazzola (in panchina Lepore)

00′ – Ripartiti

01′ – Il neo entrato Spizzichino ha subito la palla gol
paratona di Tornaghi

02′ – Emmausso di testa
Tornaghi dice ancora no

05′ – Avvio di ripresa nel segno del Cuneo

09′ – Ancora Emmausso, stavolta di piede
Ancora Tornaghi

10′ – Pro in affanno, il Cuneo è ripartito a razzo
Javorcic corre ai ripari: dentro Ghioldi e Parker
fuori Gucci e Disabato

11′ – Vantaggio del Siena
La Pro andrebbe a Carrara

15′ – Leggero taglio al sopracciglio per Gazo
niente di grave, ma pit stop obbligatorio

16′ – Altri due cambi per la Pro: dentro Battistini e Pedone
fuori Marcone e Santana

20′ – Raddoppio del Siena sul Piacenza.
Vincendo l’Entella sarebbe in B

25′ – Dagli altri campi: a segno la Lucchese
ora l’Alessandria sarebbe ai playoff

30′ – Gissi di testa
Tornaghi è attento

35′ – Il Cuneo ci sta ancora provando
ma la Pro ha preso le misure

40′ – Gomitata su Zaro: espulso Gissi
Cuneo in dieci

44′ – Gol dell’Entella. Ora i liguri sarebbero in serie B

47′ – Pedone in contropiede ha la palla del blitz
tiro debole e centrale: Cardelli para

49′ – Dopo 4′ di recupero, ecco il triplice fischio finale: al “Paschiero” è 0-0. Pro ai playoff con la Carrarese, Cuneo ai playout con la Lucchese. Entella in serie B, decisivo l’harakiri del Piacenza a Siena. Ai playoff anche l’Alessandria che beffa all’ultimo il Pontedera. Scatto finale anche dell’Arezzo che sopravanza la Pro Vercelli al quarto posto, evitando così il primo turno playoff

IL TABELLINO
Cuneo-Pro Patria: 0-0
AC CUNEO 1905 (4-2-3-1): 22 Cardelli; 33 Marin, 13 Santacroce (1′ s.t. 10 Caso), 4 Cristini, 23 Celia; 14 Suljic, 24 Paolini (22′ s.t. 15 Jallow); 7 Arras (1′ s.t. 19 Spizzichino), 11 Emmausso (28′ s.t. 40 Gissi), 27 Kanis (22′ s.t. 5 Said), 9 Defendi. A disposizione: 1 Gozzi, 2 Tafa, 16 Alvaro, 17 Ferrieri, 18 Piermarteri, 20 Reymond, 21 Castellana. All. Lepore (squalif. Scazzola).
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 2 Marcone (16′ s.t. 4 Battistini), 19 Zaro, 16 Boffelli; 27 Cottarelli, 13 Gazo, 14 Bertoni, 8 Disabato (10′ s.t. 23 Ghioldi), 25 Sane (6′ p.t. 3 Galli); 11 Santana (16′ s.t. 24 Pedone), 9 Gucci (10′ s.t. 7 Parker). A disposizione: 12 Mangano, 10 Le Noci, 16 Fietta, 17 Mastroianni, 20 Mora. All. Javorcic.
ARBITRO: Andrea Zingarelli di Siena (Alessandro Pacifico e Salvatore Marco Dibenedetto).
NOTE – Giornata fresca e soleggiata. Terreno di gioco in discrete condizioni. Angoli: 6-2. Recupero: 2′ p.t. – 4′ s.t. Espulsi: Gissi (CUN) al 39′ s.t. e Castellana (CUN) a fine partita. Ammoniti: Santacroce (CUN); Galli (PP).

I RISULTATI
Sabato 4 maggio
Pro Piacenza-Juventus: 0-3 a tavolino, Alessandria-Albissola: 2-0, Cuneo-Pro Patria: 0-0, Gozzano-Arzachena: 1-0, Lucchese-Pontedera: 1-0, Olbia-Pro Vercelli: 1-0, Pisa-Novara: 3-0, Pistoiese-Arezzo: 0-3, Robur Siena-Piacenza: 1-0, Virtus Entella-Carrarese: 1-0.

LA CLASSIFICA
75 Virtus Entella; 74 Piacenza; 69 Pisa; 64 Arezzo, Pro Vercelli; 63 Siena; 62 Carrarese; 57 Pro Patria; 50 Novara; 45 Alessandria, Pontedera; 42 Juventus B; 38 Olbia; 36 Gozzano; 35 Pistoiese; 34 Arzachena; 28 Albissola; 24 Cuneo; 19 Lucchese; Pro Piacenza -16.
(* per ogni gara in meno; penalizzazioni: Arzachena -1, Lucchese -25, Cuneo -23, Pro Piacenza -16 radiato)

I VERDETTI
Virtus Entella promossa in serie B.
Ai playoff: Piacenza, Pisa, Arezzo, Pro Vercelli, Siena, Carrarese, Pro Patria, Novara e Alessandria.
Ai playout: Cuneo e Lucchese.
Primo turno playoff: Pro Vercelli-Alessandria, Siena-Novara, Carrarese-Pro Patria.

IL REGOLAMENTO
La prima classificata (Virtus Entella) al termine della regular season viene promossa direttamente in serie B. L’ultima classificata retrocede direttamente in serie D.
Ai playoff accedono le formazioni posizionatesi dal secondo al decimo posto (Piacenza, Pisa, Arezzo, Pro Vercelli, Siena, Carrarese, Pro Patria, Novara Alessandria), con la quarta classificata in campionato (Arezzo) che entra in gioco nel secondo turno (15 maggio), la terza (Pisa) nel primo turno della fase nazionale (19-22 maggio) e la seconda (Piacenza) nel secondo turno della fase nazionale (29 maggio-2 giugno): in palio, fra i tre gironi di serie C, due promozioni in serie B, da decretare nelle Final Four (8-15 giugno; 9-16 giugno)
Ai playout la penultima (Lucchese) contro la terzultima (Cuneo).

PLAYOFF
Primo turno (eliminazione diretta)
Domenica 12 maggio: 5^Pro Vercelli vs 10^Alessandria, 6^Siena vs 9^Novara, 7^Carrarese vs 8^Pro Patria

Secondo turno (eliminazione diretta)
Mercoledì 15 maggio: fra le tre squadre vittoriose al primo turno, quella peggio classificata (in regular season) affronta in trasferta la quarta classificata. Le altre due formazioni si affrontano sempre in una gara secca (no supplementari) in casa della meglio classificata in campionato.

Copyright @2019