Serie D, campionato al giro di boa
Darfo Boario-Pro Patria 0-0. Tigrotti campioni d’inverno

Nulla di fatto tra camuni e tigrotti nel big-match dell’ultima d’andata: un pari che laurea la Pro Patria campione d’inverno. Mister Javorcic: “Punto prezioso su un campo ostico. Bravi ragazzi”

Mattia Brazzelli Lualdi

DARFO BOARIO (BS)

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nell’ultima giornata del girone d’andata, la Pro Patria – seguita in Valcamonica da tantissimi tifosi biancoblù (su tutti la presidentessa Patrizia Testa) – si laurea Campione d’Inverno, uscendo imbattuta dal big match di Darfo Boario, al termine di una partita condizionata più dalla paura di perdere che dalla voglia di vincere.

Dopo un primo tempo equilibrato, con poche emozioni degne di nota (una paratona di Mangano, un rigore assegnato alla Pro ma poi “ritrattato” per offside ed un’occasione di Colombo nel recupero), nella ripresa i tigrotti di Javorcic alzano un po’ il baricentro della manovra, ma senza mai rendersi seriamente pericolosi, eccezion fatta per una contestata respinta di Petrisor (forse oltre la linea di porta) su spizzata di Colombo. In una giornata caratterizzata dal rinvio di Trento-Pontisola per campo ghiacciato (per i trentini si tratta già del terzo rinvio), in classifica i bustocchi mantengono una lunghezza di vantaggio sui camuni. “E’ stata una partita di vertice fra due squadre che si giocavano tanto – commenta nel post partita Javorcic – ne è così scaturita una gara tesa e combattuta, con alcuni errori di troppo. Meglio nella ripresa, in cui siamo usciti alla distanza, ma è mancato il gol. Un punto comunque prezioso, su un campo ostico. Dobbiamo migliorare ancora, ma i ragazzi meritano comunque complimenti per aver chiuso l’andata davanti a tutti“.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Riccardo Colombo, protagonista delle due occasioni per sbloccare il match: “Un pareggio comunque importante, ottenuto dimostrando di essere squadra vera. Godiamoci questo primato che permetterà ai tifosi di passare delle feste con la Pro prima in classifica: se lo meritano anche loro“.

PRIMO TEMPO

A Darfo Boario, dove la temperatura è rigida ma il clima è surriscaldato dai tanti tifosi biancoblù giunti in Valcamonica, mister Javorcic, privo del solo Marcone, riaffida le chiavi del centrocampo a Pettarin (al rientro dalla squalifica), riassegnando una maglia da titolare a Gazo. In attacco Le Noci fa coppia con Santana. In tribuna la presidentessa Patrizia Testa

00′ – Calcio d’inizio: Darfo in neroverde, Pro con la gloriosa casacca

05′ – Almeno trecento i tifosi biancoblù: si gioca in casa

12′ –Miracolo di Mangano sul tap-in ravvicinato di Galelli: poi Nibali spara alto

18′ – Tacco di Santana per Scuderi che viene agganciato in area: l’arbitro indica il dischetto del rigore

19′ – Ma sullo sfondo l’assistente ha la bandierina alzata (off side): niente penalty

21′ – Buon momento della Pro: Bakayoko si salva con affanno in corner

25′ – Bella percussione di Colombo, anticipato (contatto?) dal portiere Petrisor

26′ – Sul proseguimento Galli di sinistro cerca l’angolino, ma Petrisor blocca

30′ – Trento-Pontisola rinviata per campo ghiacciato: per i trentini è già il terzo rinvio

40′ – Scuderi di testa non riesce a far forza

46′ – Sulla sponda di Le Noci, Colombo a rimorchio (disturbato) spara alto da buona posizione

47′ – Dopo due minuti di recupero, squadre negli spogliatoi per un thè caldo: all’intervallo lo 0-0 rispecchia l’equilibrio di un match combattuto e avaro di emozioni, eccezion fata per una paratona di Mangano, un rigore assegnato in un primo momento alla Pro ma poi “ritrattato” per offside ed un’occasione di Colombo nel recupero

SECONDO TEMPO

Nessun cambio né per Javorcic, né per Del Prato: ma in panchina iniziano i primi movimenti 

00′ – Ripartiti

10′ – Più Pro che Darfo in questo avvio di ripresa, ma le occasioni latitano

15′ – Colombo prova l’acrobazia

18′ – Santana ha sulla testa la palla per far male, ma l’impatto non è dei migliori

26′ – Episodio a dir poco dubbio in area camuna, con Petrisor che respinge la palla forse oltre la linea di porta

27′ – Santana e compagni chiedono conferme al guardalinee, ma l’assistente non interviene

29′ – Punizione dal limite per la Pro, ma Le Noci spreca centrando la barriera

30′ – Primo cambio per la Pro: dentro Gucci per Santana

35′ – Secondo cambio per Javorcic: è il momento di Pedone

40′ – Dentro anche Disabato

46′ – Nel recupero Javorcic gioca la carta Bortoluz

50′ – Dopo cinque di recupero, il triplice fischio finale di Kumara della sezione di Verone mette fine ad un match condizionato più dalla paura di non perdere, più che dalla voglia di vincere. Lo 0-0 finale consente comunque alla Pro di chiudere in vetta il girone d’andata, con un punto di vantaggio sui camuni

IL TABELLINO

Darfo Boario-Pro Patria: 0-0

DARFO BOARIO: Petrisor, Filippi N., Savoini, Panatti, Lucenti, Bakayoko, Zanardini, Muchetti, Spampatti (dal 35’st Lauricella), Galelli (dal 42’st Vaglio), Nibali (dal 30s’t Forlani). A disposizione: Rdfi, Lebran, Bruno, Fratus, Petenzi, Filippi L.. Allenatore: Ivan Del Prato

PRO PATRIA: Mangano, Cottarelli, Scuderi, Pettarin, Zaro, Molnar, Gazo (dal 36’st Pedone), Colombo, Le Noci (dal 41’st Disabato), Galli (dal 46′ Bortoluz), Santana (dal 30’st Gucci). A disposizione: Guadagnin, Chiarion, Mozzanica, Arrigoni, Ugo. Allenatore: Ivan Javorcic

ARBITRO: Kumara di Verona (Lazzaroni, Lamannis)

NOTE – Giornata fredda, ma soleggiata;  terreno in buone condizioni. Spettatori 800 ca. Ammoniti: Gazo, Panatti, Forlani, Filippi N.. Calci d’angolo: 5-6. Minuti di recupero: pt 2′, st 4’+1′

LE PAGELLE di Emanuele Reguzzoni

PRO PATRIA: Mangano 7; Molnar 6.5, Zaro 6, Scuderi 6; Cottarelli 6, Colombo 6.5, Pettarin 6, Gazo 6, Galli 5.5; Santana 6, Le Noci 5.5. Gucci sv, Pedone sv, Disabato sv, Bortoluz sv. Allenatore: Javorcic 6

RISULTATI

Domenica 17 dicembreDarfo Boario-Pro Patria: 0-0, Bustese-Caravaggio: 2-0, Lecco-Grumellese: 3-0, Ciliverghe-Crema: 1-1, Levico-Dro: 1-1, Pergolettese-Virtus Bergamo: 2-0, Rezzato-Romanese: 3-1, Scanzorosciate-Lumezzane: 0-1, Trento-Pontisola: rinviata per campo ghiacciato. Riposa: Ciserano.

CLASSIFICA

Pro Patria 39; Darfo Boario 38; Pontisola* 36; Rezzato 34; Lecco 33; Pergolettese 32; Virtus Bergamo 27; Ciliverghe 25; Levico, Bustese 24; Caravaggio, Crema**, Lumezzane 23; Scanzorosciate 18; Ciserano 16; Dro 13; Grumellese, Trento*** 12; Romanese 10. (da recuperare: Crema-Trento, Crema-Levico, Trento-Pontisola).

PROSSIMO TURNO

Concluso il girone d’andata, il campionato si ferma per le festività di Natale e Capodanno. I tigrotti torneranno in campo il 7 gennaio 2018, nella temibile trasferta di Lecco, valida per la prima giornata del ritorno. Questo il programma completo: Lecco-Pro Patria, Bustese-Lumezzane, Ciliverghe-Dro, Darfo Boario-Crema, Levico Terme-Pontisola, Pergolettese-Caravaggio, Rezzato-Grumellese, Scanzorosciate-Ciserano, Trento-Virtus Bergamo. Riposa: Romanese.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA

LEGGI ANCHE