57enne nei guai per simulazione di reato
Denuncia il furto dell’auto ma non è vero. Da ubriaco si era schiantato contro un albero

L’uomo si è messo al volante ubriaco, ritrovandosi senza sapere come in un bosco. Qui ha urtato un tronco e si è cappottato. Alla Polizia ha raccontato che gli avevano rubato l’auto

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Un cinquantasettenne di Busto è stato denunciato per simulazione di reato. L’uomo si è presentato in Commissariato per denunciare il furto dell’auto dopo che qualcuno gli avrebbe sfilato le chiavi dalla tasca mentre si trovava in un bar di Castellanza.

I poliziotti, poiché l’uomo appariva confuso e agitato e le sue dichiarazioni contraddittorie, hanno voluto vederci chiaro. Alla fine il cinquantasettenne, messo alle strette, ha ammesso che, dopo aver consumato bevande alcoliche che l’avevano reso poco lucido, si è messo al volante ritrovandosi, senza sapere come, in un bosco dov’è andato a sbattere contro un albero.

Dopo alcune ricerche, visto che il cinquantasettenne non ricordava nemmeno in quale zona avesse lasciato l’auto, la macchina è stata ritrovata in una zona boschiva dalle parti di via Novara a Legnano dove, dopo aver urtato un tronco, è finita ruote all’aria. L’uomo è stato denunciato per simulazione di reato.

Copyright @2017