Possesso di stupefacenti ai fini di spaccio
Denunciati due giovanissimi pusher

Il binomio droga-giovani ha caratterizzato l’attività svolta nello scorso fine settimana dalle pattuglie del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. A finire nei guai due giovanissimi pusher, uno dei quali ancora minorenne

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il binomio droga-giovani ha caratterizzato l’attività svolta nello scorso fine settimana dalle pattuglie del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio.

Nel corso della mattinata di sabato 14 aprile la Volante, che monitorando gli ambienti degli acquirenti di droghe “leggere” aveva acquisito notizie su un giovanissimo spacciatore, ha individuato la sua abitazione e vi ha effettuato una perquisizione di iniziativa. Qui, in un armadio, i poliziotti hanno trovato un sacchetto con circa 75 grammi di marijuana, bilancino elettronico, sacchettini per il confezionamento delle dosi da vendere e telefono cellulare sul quale apparivano numerosi messaggi evidentemente finalizzati alla conclusione di “affari” illeciti. Proprio uno di questi messaggi ha fatto intendere che anche l’interlocutore del giovane appena perquisito fosse a sua volta in possesso di “fumo” da spacciare. Così gli agenti, completate le operazioni con la denuncia del primo pusher, un minorenne italiano incensurato, hanno raggiunto la casa del secondo. La perquisizione ha fatto ritrovare altra droga, in questo caso 25 grammi di hashish, e sacchettini utilizzati per vendere separatamente le dosi. Il ragazzo, un diciottenne italiano con piccoli precedenti, ha seguito le sorti del compagno rimediando una denuncia per detenzione di sostanza stupefacente destinata allo spaccio.

Copyright @2018