In fiera a Milano
DIGI.ART Museo a “Fa’ la cosa giusta”

Il progetto dell’Istituto “Bertacchi” in collaborazione con Ite Tosi e con l’assessorato alla Cultura in Fiera a Milano. Maffioli: “Orgogliosa di questo ennesimo riconoscimento, vetrina meritata”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

DIGI.ART museo alla Fiera di Milano. Il 9 marzo, il progetto realizzato a cura dell’Istituto Comprensivo Bertacchi di Busto Arsizio –  Scuola Secondaria di primo grado Biagio Bellotti – in collaborazione con i Servizi Educativi dei Musei Civici è stato, con altri 12 percorsi sperimentali di incontro tra scuola e museo selezionati sul territorio regionale, al centro di uno dei Focus della tavola rotonda di “Sfide – La scuola di tutti”, il grande “contenitore” dedicato alla scuola, all’interno di “Fa’ la cosa giusta”.

“Per la città è certamente motivo d’orgoglio arrivare, con un progetto frutto della sinergia tra due scuole di gradi diversi e dell’Assessorato alla Cultura, a una importante vetrina nazionale come quella di “Sfide”, all’interno di “Fa’ la cosa giusta” – commenta l’assessore all’Identità e Cultura Manuela Maffioli – Una vetrina meritata, dato l’ottimo prodotto realizzato, che, da un lato premia le nostre eccellenze scolastiche e la loro capacità di fare rete e, dall’altro, consente ai nostri Musei Civici, al centro del progetto, di potersi promuovere a una platea vasta e qualificata”.

“Come dirigente scolastica devo ringraziare l’amministrazione comunale per averci offerto l’opportunità di coinvolgere le nostre alunne e i nostri alunni in un vero e proprio compito di realtà, che oltre a contribuire all’acquisizione di competenze in diversi ambiti, ha costituito un momento di avvicinamento proattivo alla storia, all’arte, al bello, alla cultura – sottolinea la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Bertacchi, Laura Ceresa – Naturalmente tutto è stato reso possibile dal lavoro appassionato dei docenti coinvolti e dal positivo coinvolgimento dei ragazzi dell’I.T.E. Tosi che hanno saputo coinvolgere e appassionare le loro compagne e i loro compagni più piccoli”.

Tra i numerosi progetti vagliati, il progetto “DIGI.ART museo”, attivato presso le Civiche Raccolte d’Arte di Palazzo Marliani Cicogna dal 2017, è stato tra quelli selezionati, in quanto rispondente ai criteri di verticalità, multidisciplinarietà, co-progettazione, innovazione didattica e inclusività individuati dagli organizzatori.

 

DIGI.ART museo è un progetto di didattica museale digitale interdisciplinare ideato dagli studenti della scuola secondaria di primo grado Biagio Bellotti, in collaborazione con ITE Tosi e con il patrocinio della Città con il supporto del Dipartimento dei Servizi Educativi Museali dei Musei Civici. Il progetto è supportato dalla Famiglia Bustocca e da aziende del territorio come Torre Informatica Srl che hanno appoggiato gli studenti dell’ITE Tosi in alternanza scuola-lavoro. Il progetto, articolato in due fasi, ha visto prima la realizzazione di giochi didattici multimediali basati sulla collezione delle Civiche Raccolte d’Arte di Palazzo Marliani Cicogna, accessibili tramite QR code e destinati a una fascia d’utenza 7-13 anni. È stato successivamente realizzato un tour virtuale del museo visibile da internet che, anche attraverso schede di approfondimento, consente la fruizione del patrimonio artistico culturale del museo a un pubblico sempre più ampio, attraverso una modalità stimolante e innovativa come quella digitale. Tutti i materiali, in versione bilingue, italiana e inglese, sono stati raccolti e resi disponibili sul sito internet appositamente dedicato: http://www.digiart.info/

Il progetto ha già vinto il Primo premio “Scuola Digitale” dedicato gli Istituti Comprensivi della provincia di Varese promosso dal MIUR, #FuturaVarese “Comunità in Movimento 4.0”, e concorrerà alla finale nazionale che si terrà prossimamente a Bologna.

Copyright @2019