SAN MARCO E BEATA KO
In tanti fermi per il diluvio. Promosse Busto 81 e Borsanese

Il diluvio che investe la provincia non lascia scampo ad Antoniana, Cas e Ardor. Bene il Busto 81 e la Borsanese, cadono San Marco e Beata Giuliana.

GioGara

Riccardo Torresan

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Cade incessantemente la pioggia, su Busto e su gran parte della provincia. Ennesimo segnale di un marzo meteorologicamente scorbutico, la precipitazione di questa domenica ha messo a dura prova i campi di tutte le categorie, provocando – in certi casi – il rinvio della gara. Non ovunque, però, il calcio giocato si è arreso al fenomeno climatico. Di seguito risultati ed analisi delle bustocche scese in campo.

Eccellenza

Busto 81-Accademia Gaggiano: 3-1

Non molla il Busto 81 di mister Danilo Tricarico, che si trova coinvolto in un serratissimo testa a testa con il Cavenago Fanfulla per la prima posizione. Vittoria importante quella di oggi, ottenuta contro l’Accademia Gaggiano in una partita sempre sotto controllo. Il primo a pungere gli avversari è Berberi al 15′ del primo tempo, segnando in questo modo il parziale del primo tempo. I biancorossi rientrano in campo impostando la partita allo stesso modo, con ottime azioni palla a terra e scambi fitti fino alla porta avversaria. Al 5′ del secondo tempo Berberi firma la doppietta personale, seguito al 20′ da Anzano che sigla il 3-0. L’Accademia trova il gol solo al 2′ minuto di recupero, insaccando un angolo ma senza modificare l’esito finale.

“Una grande prestazione – commenta il ds Carmine Gorrasinonostante un campo difficile. Scapinello è stato protagonista, fornendo 3 assist fondamentali. Adesso ce la giocheremo fino alla fine contro il Cavenago, domenica dopo domenica”.

Vittoriosi anche Legnano e Castellanzese, entrambi sul campo di casa. I lilla di Tomasoni prevalgono 2-0 sul Sancolombano, mentre i neroverdi di Palazzi calano il poker contro il Saronno (4-0).

Prima categoria

Antoniana-Tradate: rinviata per pioggia

Cas-Folgore Legnano: rinviata per pioggia

Due partite su tre della Prima categoria restano ferme causa pioggia, evidenziando limiti fin troppo grossi dei terreni da gioco. Si fanno sentire, in particolare, i giallorossi di via Ca’ Bianca: “Ogni volta che piove, qui si allaga tutto. Sappiamo che gli investimenti sono importanti, ma facciamo appello all’amministrazione e ad eventuali benefattori. Questo campo ha bisogno di nuova linfa”.

Union Tre Valli-San Marco: 1-0

Giornata sfortunata per i biancoazzurri di Stefano Rasini, impegnati fuori casa su un campo pesante ma non ingiocabile. I leoni alati, impegnati nella lotta per uscire dai playout, iniziano bene la partita, ma al 20′ del primo tempo vengono traditi da un errore in fase difensiva. Chiusa la prima frazione in svantaggio, la ripresa non porta alcuna novità sul punteggio finale. I bustocchi, infatti, riescono a creare qualche azione, ma mai a rendersi effettivamente pericolosi per la porta avversaria.

“I ragazzi oggi hanno dato tutto – spiega mister Rasini – ma abbiamo pagato caro l’unico errore della partita. Il pareggio ci stava, anche se ci è mancata precisione nella fase di finalizzazione”.

Seconda categoria

Beata Giuliana-Aurora Cerro Cantalupo: 0-6

Ko tecnico per il Beata Giuliana, che viene travolto dalla capolista nello scontro diretto. La partita si annuncia difficile fin dall’inizio, con i rossoblù che vanno sotto dopo appena 3 minuti, per poi subire il raddoppio. Prima della pausa di metà gara, i bustocchi falliscono un rigore potenzialmente decisivo, subendo poi il 3-0. L’Aurora Cerro continua a trovare spazio in contropiede anche nel secondo tempo, pungendo il Beata altre tre volte e chiudendo in modo indiscutibile.

Resta con i piedi per terra il mister Alfredo Rossetti: “Oggi abbiamo incontrato un avversario superiore. Il risultato è stato troppo severo, ma ci mancava un po’ di qualità. Ora dobbiamo caricarci per il derby di settimana prossima”.

Canazza Sant’Erasmo-Borsanese: 2-3

Pietra importante, quella di oggi, per la risalita della Borsanese. La vittoria contro il Canazza permette ai biancoazzurri di allontanare il pericolo playout, garantendosi relativa tranquillità per le ultime giornate. Al 10′ del primo tempo arriva il vantaggio per i bustocchi, grazie al gol di Tallarida, raddoppiato poi nel finale dal capitano-allenatore Davide Tomanin. La ripresa inizia nel segno del Canazza, che fa fruttare il fattore casa e dimezza lo svantaggio. La Borsanese, però, riesce a riprendere il controllo delle operazione, insaccando il 3-1 grazie a Bottini, intorno al 25′. Un lieve calo fisico nel finale consente agli avversari di siglare il 3-2, ma a soli 5′ minuti dal triplice fischio i 3 punti sono ormai nelle mani dei bustocchi.

Soddisfatto l’allenatore: “Il campo non ci ha aiutato oggi, ma abbiamo imbastito una buona prestazione. Finchè abbiamo retto fisicamente, abbiamo gestito noi la partita. Sono 3 punti importanti per la salvezza, ora lottiamo fino alla fine”.

Terza categoria

Gruppo Sportiva Robur-Ardor: rinviata per pioggia

Ferma ai box anche l’Ardor, che trova, a Saronno, un campo completamente allagato. Da definire, come per la Prima categoria, le date dei recuperi.

Copyright @2018