UNA SCELTA PER SOSTENERE I COMMERCIANTI
Disco orario in via Piave

La rinascita delle attività commerciali lungo via Piave ha riportato alla ribalta il problema dei parcheggi, portando l’Amministrazione a decidere di istituire l’obbligo del disco orario in alcuni tratti dell’arteria cittadina

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La rinascita delle attività commerciali lungo via Piave ha riportato alla ribalta il problema dei parcheggi, portando l’Amministrazione a decidere di istituire l’obbligo del disco orario in alcuni tratti dell’arteria cittadina. Se per lungo tempo, infatti, molti dei negozi su via Piave sono rimasti chiusi, rendendo disponibili i parcheggi presenti per i residenti, che spesso lasciano l’auto ferma anche per diverse ore, negli ultimi anni la situazione è cambiata, e le attività commerciali hanno ricominciato ad alzare le serrande in una delle vie principali del rione Gerbone.

Questo ha fatto sì che i problemi legati ai parcheggi, che già non sono molto numerosi lungo la carreggiata, diventassero ancora più grandi, poiché spesso capitava che i clienti dei negozi non trovassero un posto per lasciare la propria auto durante gli acquisti. Viste anche le rimostranze dei negozianti, che hanno spesso sottolineato come la possibilità di parcheggiare sia essenziale per favorire il ricambio della clientela e la sopravvivenza delle attività, il Comune di Olgiate Olona ha deciso di prendere provvedimenti, istituendo la sosta a disco orario negli stalli di via Piave all’altezza del civico 58, anche in considerazione dell’apertura della nuova farmacia.

Gli stalli saranno ancora disponibili per i residenti in orario serale; il disco orario, infatti, sarà in vigore solo dalle 9 alle 19. “Considerato che molti automobilisti utilizzano i parcheggi a sosta libera della zona per lasciare i veicoli quasi tutto l’arco della giornata – recita l’ordinanza comunale firmata dal Comandante della Polizia Locale Alfonso Castellone – nell’interesse generale, serve riorganizzare la disciplina della sosta al fine di favorire una maggiore disponibilità di spazi a rotazione, tenuto conto dei principi di sicurezza stradale e degli obiettivi di una uniforme e razionale gestione della viabilità”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA