presentazione delle domande entro giovedì 31 maggio
Dottorato di ricerca alla Liuc, bando con nove posti disponibili

L’Università Cattaneo seleziona nove profili per altrettanti posti nel corso di dottorato di ricerca in Management, Finance e Accounting. Un’occasione per i manager del futuro

Castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Liuc-Università Cattaneo, anche quest’anno, ha messo a bando 9 posti totalmente gratuiti per il corso di Dottorato di ricerca in Management, Finance e Accounting di cui ben 7 con borsa di studio pari a circa 15mila euro annui. Tra le 7 borse di studio, una è finanziata da CFMT – Centro di Formazione Management del Terziario che rappresenta una rete di 22.000 dirigenti e 8.200 aziende, per lo svolgimento di un tema di ricerca sull’Osservatorio nazionale della competitività delle imprese e del terziario.

Ci sono posizioni di vertice in azienda, centri studi, società di consulenza ed elevati profili professionali delle pubbliche amministrazioni per i quali il Phd può fare la differenza. Un’occasione interessante, ricca di stimoli e con un valore aggiunto specifico che altri percorsi post laurea magistrale non garantiscono.

“Il dottorato di ricerca – spiega il Prorettore alla Ricerca della Liuc, Raffaella Manzini – sta diventando sempre di più un buon biglietto da visita per l’ingresso in azienda e in particolare per carriere internazionali in posizioni di alto livello. Molte sono le abilità specifiche, preziose per le aziende, che vengono acquisite dai giovani che intraprendono questo percorso, una su tutte la capacità di saper trattare e interpretare notevoli quantità di dati, che si rivela di grande attualità data la rilevante richiesta di profili come quello del data scientist. I progetti di ricerca realizzati sono poi spesso l’occasione per soddisfare le esigenze delle imprese rispetto all’approfondimento di alcuni temi, tra i quali l’innovazione dei processi”.

È inoltre previsto un sostegno economico per le attività di ricerca in Italia e all’estero e per il periodo di soggiorno di ricerca all’estero. Il dottorato, svolto interamente in lingua inglese, è multidisciplinare e innovativo a caratterizzazione internazionale, con una forte presenza di iscritti provenienti da Università estere.

“La presenza di contributi diversi all’interno del corso – spiega la professoressa Manzini – può considerarsi un valore aggiunto a detta degli stessi studenti, che affacciandosi al mondo del lavoro riconoscono il valore di una formazione che integra le diverse ‘anime’ della gestione aziendale”. Le dimensioni dell’Ateneo e il ridotto numero di partecipanti permettono un rapporto personalizzato con i docenti e con il tutor dedicato per tutta la durata del percorso. La presentazione delle domande va effettuata entro giovedì 31 maggio.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA