“CHIEDIAMO AL PRESIDENTE ATTILIO FONTANA DI INTERVENIRE”
Emergenza Cup e Pronto Soccorso, Busto al Centro lancia una petizione

Busto al Centro promuove una raccolta firme per sollevare l’attenzione sui problemi che riguardano il sovraffollamento del Cup e la carenza di personale medico al Pronto Soccorso dell’ospedale di Busto: “Situazione destinata ad aggravarsi”

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Chiediamo ad Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia, di intervenire personalmente e con urgenza per arginare la crisi del Pronto Soccorso degli ospedali di Busto Arsizio e Gallarate”. A lanciare la petizione, rivolgendosi direttamente al Presidente della Regione, è il gruppo di Busto al Centro, rappresentato da Gian Franco Bottini, con Laura Alba, Gigi Chierichetti e Massimo Ferioli.

Bottini solleva l’attenzione sul problema della progressiva riduzione del personale medico nelle due strutture di Busto e Gallarate, nell’attesa della realizzazione dell’ospedale unico, che vedrà la posa della prima pietra  non prima dei prossimi cinque o sei anni: “La situazione è giunta a livelli molto preoccupanti e rischia di ripercuotersi negativamente sui bisogni di salute della cittadinanza – sottolinea Bottini – i due presidi di Busto e Gallarate, ormai strettamente legati perché facenti parte di un’unica azienda, hanno la responsabilità di sopperire alle esigenze sanitarie di un vasto e importante bacino ma sono in evidente difficoltà”. In particolare a Busto, per quanto riguarda il Cup: “La gente deve sopportare code interminabili, si dice che la causa sia un problema informatico ma ormai sono passati mesi e ancora nulla è stato risolto”.

L’altro punto critico è il Pronto Soccorso: “La situazione è davvero preoccupante per la carenza di personale. Sta crescendo l’esodo dei medici verso altre strutture, si tenta di sopperire andando a recuperare personale dagli altri reparti ma la coperta è corta”, evidenzia Bottini, ricordando come Busto al Centro, più volte, abbia evidenziato il problema nelle sedi istituzionali, avanzato idee proprie, sostenuto iniziative per accendere i riflettori sul problema. “Mentre da altre parti si è trovata una soluzione per arginare queste problematiche, qui la situazione resta preoccupante – aggiunge Chierichetti – e pur  essendoci piena condivisione nel percorso dell’ospedale unico, se continua questo trend, è destinata a peggiorare”.

Soprattutto con l’avvicinarsi del periodo del picco influenzale, aggiunge Laura Alba: “L’emergenza subirà  un ulteriore incremento. In questi giorni, in qualità di consigliere civico, sono stata contattata da vari cittadini, vittime di cadute accidentali, che si trovavano in difficoltà nel trovare assistenza al Pronto Soccorso. Con la stagione invernale, è inevitabile che si verifichi un surplus di richieste”. Per tali ragioni, Busto al centro si rivolge direttamente al Presidente della Regione: “Ci interessa portare il risultato sui tavoli che contano”, conclude Bottini.

La petizione è già aperta su: FIRMIAMO.it https://firmiamo.it/s-o-s–pronto-soccorso-cup-busto-a–e-gallarate. Saranno inoltre organizzati banchetti per la raccolta firme.

Copyright @2018