Tradizionale super accoglienza del popolo biancorosso
Entusiasmo Uyba: primo abbraccio con 800 tifosi / Allenamento e festa: le foto

Ha preso il via la stagione della Uyba con il primo allenamento e il calore di 800 tifosi. Assenti le nazionali e coach Mencarelli, presenti Dall’Igna, Stufi, Berti, Botezat, Gennari, Piani, Spirito e Negretti

GIOGARA

Igor Mutinari

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ai blocchi di partenza. La nuova Uyba Volley inizia a lavorare in previsione della prossima stagione sportiva che la vedrà impegnata su tre fronti: campionato, Coppa Italia e Coppa Cev. Senza coach Mencarelli impegnato nei mondiali Under 18 e le cinque nazionali (Diouf, Orro, Bartsch, Wilhite e Chausheva), otto farfalle si sono radunate agli ordini di Marco Musso: la palleggiatrice Stefania Dall’Igna, le centrali Federica Stufi, Beatrice Berti e Alexandra Botezat, le schiacciatrici Alessia Gennari e Vittoria Piani e i liberi Ilaria Spirito e Beatrice Negretti. A loro sono state aggregate dalle giovanili Sofia Monza e Beatrice Badini.

A differenza degli altri anni, già dal primo giorno le biancorosse hanno iniziato a sudare in palestra prima di prendersi il meritato abbraccio del popolo biancorosso all’Uyba Summer Village con autografi e selfie a mo’ di companatico. 800 tifosi hanno voluto salutare le proprie beniamine nel giorno dell’adunata.

Il primo commento dell’anno spetta di diritto a colui che questa squadra l’ha costruita, il direttore generale Enzo Barbaro: “Quest’anno sono contento del lavoro svolto e soprattutto sereno perché sono sicuro che abbiamo una buona squadra ma non dobbiamo perdere mai di vista chi siamo e con chi competiamo. Il livello del campionato si è alzato tantissimo e contro alcune squadre sarà difficile giocare perché sono fortissime. Noi siamo giovani e dobbiamo lavorare molto, ma alla fine troveremo i nostri equilibri e ce la potremo giocare. Oggettivamente, ci sono squadre superiori anche solo per budget. Abbiamo fatto il massimo possibile con quello che abbiamo e sono contento. Siamo una realtà solida e di alto livello, penso al nostro pubblico e alla nostra organizzazione: siamo una squadra di prima fascia senza avere un budget da squadra di prima fascia. Mi piace la linea giovane del team, molte ragazze arrivano dal Club Italia, sono promesse del volley che faremo crescere. Ogni anno facciamo qualche scommessa, ad esempio quest’anno Wilhite, al fianco di giocatori di sostanza come Stufi e Diouf a cui abbiamo aggiunto Gennari e Bartsch e le giovani come Orro che potranno lavorare e crescere”.

“Sono appena arrivata – esordisce la neo-farfalla Alessia Gennari – mi devo ambientare, ma la società ci sta mettendo nelle migliori condizioni per lavorare. Allenarsi e giocare in questo palazzetto è bellissimo. Ho scelto Busto perché avevo bisogno di nuovi stimoli dopo un anno difficile e ho trovato una società che mi ha dato totale fiducia. Mi piace il progetto dell’Uyba e vorrei farne parte. È la prima volta che ad un primo allenamento vedo così tante persone ed è bellissimo. Io posso mettere la mia esperienza a disposizione della squadra e portare positività ed entusiasmo. Paragoni con Marcon? Lei è stata una giocatrice importantissima per Busto, con doti tecniche di alto livello a cui per alcune caratteristiche posso assomigliare. Lei qui ha lasciato grandi ricordi, io prometto che farò del mio meglio. Il livello del campionato si alza ogni stagione e alcune squadre hanno un roster importante, noi dobbiamo lavorare per diventare una squadra”.

“Il mio motto – racconta Ilaria Spirito – sarà ancora #ingrinta perché sarà un anno molto difficile e dovremo affrontare tutte le partite senza mollare mai. La caratteristica di Busto è quella dell’italianità e della gioventù, ci vorrà un po’ di tempo per amalgamarsi con le nuove che sono di ottimo livello. Quest’anno siamo più propensi alla ricezione senza aver perso nulla in attacco. Per questo la squadra ci guadagnerà, ne sono certa”.

Nel giorno del raduno della squadra è partita anche la campagna abbonamenti con i primi tifosi biancorossi che hanno già rinnovato la propria tessera.

La società del presidente Pirola ha anche annunciato il calendario delle prime amichevoli. Dal 21 al 24 settembre si terrà il classico trofeo Bellomo a Castellanza con Legnano, Brescia e Club Italia. Il 30 settembre e il 1° ottobre seguirà il trofeo Valchiavenna con Novara, Conegliano e Monza, mentre il weekend successivo a Novara si giocherà il trofeo Ferrari con Novara, Conegliano e Modena.

 

La festa dei tifosi

Copyright @2017