LA NOTA DELLA SOCIETÀ
Eolo: “Stupiti. Vicenda chiarita due anni fa”

“L’azienda e i suoi soci rinnovano la fiducia sia nei confronti del proprio top management che nelle autorità competenti”

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A proposito dell’indagine della Guardia di Finanza, “Eolo apprende con stupore che l’amministratore delegato della società è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per una vicenda chiarita due anni fa presso le sedi competenti”.

Questo il commento affidato a una nota stampa della società con sede a Busto Arsizio. “L’azienda e i suoi soci – si legge ancora – rinnovano la fiducia sia nei confronti del proprio top management che nelle autorità competenti, certi che la vicenda verrà chiarita nell’interesse di tutte le parti coinvolte”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA