SPUNTANO COLTELLO, BOTTIGLIE E TIRAPUGNI
Esce col fidanzato dell’amica, furibonda lite tra ragazze in stazione

Scontro violento sulla banchina dello scalo di piazza Volontari della Libertà tra quattro italiane minorenni

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Scoppia una violenta rissa in stazione FS tra ragazze italiane minorenni: arriva la volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio che identifica e denuncia le quattro coinvolte. Erano da poco passate le 19 di mercoledì quando la pattuglia è intervenuta presso la stazione di piazza Volontari della Libertà perché un testimone riferiva di una furibonda rissa tra quattro ragazze sulla banchina del primo binario.

La volante, arrivata in stazione in pochi minuti, ha trovato sul posto solo due delle ragazze, entrambe italiane diciassettenni residenti in città, con il volto insanguinato. È subito emerso che le due amiche erano poco prima venute alle mani con altre due coetanee, che però erano riuscite ad allontanarsi. La rissa era scoppiata perché tra due appartenenti alle opposte fazioni era nata una diatriba per motivi sentimentali, in particolare perché l’una era uscita con il ragazzo dell’altra.

Ne era derivata una serie di minacce a distanza, culminate con l’appuntamento di ieri in stazione dove le due contendenti, spalleggiate dalle rispettive amiche, si erano affrontate dando luogo a una furibonda rissa durante la quale erano comparsi un coltello, bottiglie e addirittura un tirapugni. Le due ragazze subito identificate sono state accompagnate in ospedale per le cure del caso e affidate ai genitori. Le contendenti, fuggite poco prima dell’intervento della polizia, sono state comunque identificate sulla base dei pochi elementi forniti dalle avversarie e, come loro, verranno denunciate al Tribunale per i Minorenni per rissa aggravata, lesioni e porto di armi.

Copyright @2018