CONTROLLI DEI CARABINIERI IN TUTTA LA PROVINCIA
“Estate sicura”, blitz antidroga nei boschi: 90 denunciati e 10 arrestati

Controlli intensi nel periodo estivo, ed in particolare ad agosto, per i Carabinieri del Comando Provinciale di Varese. Molta attenzione dedicata alle aree boschive, per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti

varese

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’estate volge al termine e i Carabinieri del Comando Provinciale di Varese hanno dedicato al particolare periodo la consueta attenzione effettuando numerosi servizi preventivi in tutta la provincia. Una particolare attenzione è stata dedicata alle aree boschive, in particolare quelle dove è più diffuso lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ultima settimana di agosto, spazio anche ai controlli alle strutture ospedaliere: i locali del Pronto Soccorso ed i sotterranei degli ospedali sono stati ispezionati con maggiore frequenza in orario notturno, allo scopo di identificare i senzatetto che vi stazionavano abusivamente, provocando notevoli disagi ai pazienti ricoverati. Una ventina gli individui senza fissa dimora controllati ed allontanati dalle strutture.

Nel complesso, i servizi di controllo straordinario del territorio provinciale attuati dall’Arma nei Comuni di Varese, Gallarate, Busto Arsizio, Saronno e Luino hanno consentito ai Carabinieri di identificare oltre 2 mila persone, controllando quasi mille veicoli. I controlli nelle aree boschive del Saronnese, in particolare nelle zone boschive del parco del Rugareto e del parco Pineta, hanno permesso di sequestrare oltre 200 grammi di stupefacente. 90 le persone denunciate a vario titolo e 10 gli arrestati. Oltre 40 le patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Particolare attenzione è stata dedicata al contrasto dei reati contro il patrimonio: nel solo mese di agosto sono state denunciate 30 persone ed arrestati 8 individui per furto.

Copyright @2018