Ottava edizione
“Facchinetti day”, premiati gli studenti più meritevoli

L’Isis Facchinetti, nell’ottava edizione del “Facchinetti day”, ha presentato i vari progetti che hanno visto una stretta collaborazione fra gli studenti ed alcune realtà del territorio. Premiati gli alunni più meritevoli

Simone Testa

Castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Come ormai da tradizione, l’ISIS Facchinetti ha premiato con delle borse di studio gli studenti più meritevoli nell’ottava edizione del “Facchinetti day”, la giornata dedicata a Cipriano Facchinetti, storico repubblicano, giornalista e senatore a cui è intitolato l’istituto di via Azimonti a Castellanza. L’evento, non a caso, si è svolto proprio nel venerdì precedente al 2 giugno, festa della Repubblica.

“Con questa iniziativa vogliamo premiare le nostre eccellenze – spiega la preside Lucia Grassi – e presentare le numerose attività, svolte nel corso dell’anno scolastico, che hanno visto una stretta collaborazione fra i nostri studenti ed alcune realtà del territorio. Quest’anno in particolare, la scuola ha rivolto un’importante attenzione verso il sociale e ha portato avanti diverse iniziative in quest’ottica”.

Nello specifico, gli alunni della classe 5AI e 5BI, in collaborazione con la Protezione Civile di Canegrate ed il Politecnico di Milano, con il progetto Xolomon hanno ideato e costruito uno strumento che consentirà di tenere sotto controllo il livello del fiume Olona, prevedere un potenziale rischio di alluvione nel comune di Canegrate e consentire agli operatori della Protezione Civile di fronteggiarlo tempestivamente. Oltre a questo, gli studenti sono stati coinvolti in un’iniziativa riguardante la sensibilizzazione e la formazione sulle procedure di Primo Soccorso, grazie al contributo della Vises onlus, che ha donato un defibrillatore alla scuola dopo aver fornito un corso sull’uso dello strumento a studenti ed insegnati. Importante anche la collaborazione con la cooperativa Progetto 98, con la quale i ragazzi dell’ISIS Facchinetti hanno portato avanti il progetto “Volontari in 3D” e creato, grazie all’uso della stampa 3D, diversi attrezzi che andranno ad agevolare, e in alcuni casi addirittura a rendere possibili, alcune piccole azioni quotidiane delle persone disabili.

“L’attenzione e la sensibilità che l’ISIS Facchinetti – precisa la sindaca di Castellanza Mirella Cerini – ha rivolto verso le categorie più fragili, quali persone portatrici di handicap, abbinando soluzioni tecnologiche per risolvere problemi pratici e quotidiani, è lodevole. Quando la componente didattica si fonde con l’attenzione e la sensibilità per i problematiche sociali, si crea un valore aggiunto. L’amministrazione comunale sostiene in pieno queste iniziative e si complimenta con gli insegnanti che lavorano per una formazione degli studenti a 360 gradi”.

In chiusura dell’evento, sono state distribuite le borse di studio.

Il premio generazione d’industria, da 350 euro, è stato assegnato agli studenti: Parisi, Faverio, Venturelli, Criniti, Bon, Grillo, Ghilardi, Pignanelli. La borsa “Project work-beesafe”, da 155 euro, è andata a: Boselli, Cafà, Cozzi, Giani, Hu Yi Rong, Kolonna, Marcarini, Pelosi e Soliberto. Premio “Abaet records”, da 105 euro, destinato a: Rattazzi. Borsa “Project wrok-didelme”, da 115 euro, assegnata a tutta la 4IEN. Borsa “Project work-abeat records”, da 150 euro, assegnata a: Alessio, Beccacece, Chiaravalli, Lazzarini, Radice, Spreafico, Dainese, Makamu, Moroni, Singh. Le borse di studio da 500 euro sono andate a: Melillo, “Borsa di studio Nupi”; Castri, “Premio Moroni”; Cipolla, Bartolo e Annecchini, “Borsa Facchinetti”; infine, il premio da 900 euro per lo stage “Area SRL”, l’ha guadagnato De Cicco.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA