Festa grande per i biancorossi di patron Albertino Macchi
Fagnano, la Promozione è tua!

La prima volta non si scorda mai. Festa grande al campo sportivo “Comunale” di Fagnano Olona per la prima storica salita in Promozione della formazione di mister Raza e di patron Albertino Macchi. Decisiva la vittoria sul Tradate all’ultima giornata di campionato

Ottavio Tognola

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La prima volta non si scorda mai. Festa grande al campo sportivo “Comunale” di Fagnano Olona per la prima storica salita in Promozione della formazione biancorossa di patron Albertino Macchi. Un traguardo mai raggiunto, in oltre cinquant’anni di storia, dalla società calcistica fagnanese. Merito di un programma biennale fortemente ambizioso e pienamente rispettato nei tempi. Un motivo d’orgoglio non solo per il patron ma anche per tutto il gruppo dirigenziale (Caprioli, Perin, Ferioli, Bianchi), per il diesse Gianni Riccio, già tecnico di due promozioni (dalla terza alla seconda e dalla seconda alla prima categoria) e per tutto il gruppo squadra condotto dal mister Ulisse Raza che ha saputo plasmare un collettivo davvero ricco di “stelle” per la categoria. Una cavalcata che ha avuto il suo epilogo trionfale domenica 22 aprile, all’ultima giornata di campionato: 61 punti in 26 partite frutto di 18 vittorie, 7 pareggi e una sola sconfitta, 58 reti realizzate e 21 subite, miglior attacco e miglior difesa del girone.

Il Tradate (battuto per 3-2 nella domenica di festa con le reti di Andrea Ranieri, l’autorete di Moretti e il gol decisivo di Luca Fiumicelli – l’uomo che a gennaio è sceso di categoria per sposare in pieno il “progetto Fagnano”) e il Gorla Maggiore sono state degne avversarie dei biancorossi. Ma alla fine, a prevalere, è stata la forza e la qualità del Fagnano, che ha saputo mantenere i nervi saldi anche nel periodo di flessione a inizio girone di ritorno. Una festa meritata per mister Raza e per i suoi 22 “guerrieri”: Bertagnoli, Riganti, Brando, Vacirca, Terzi, Bacchion, Maso, Badji, Cicchetti, Saverio Ranieri, Cancian, Mattia Manuzzato, Beltemacchi, Denis Manuzzato, Di Nola, Fiumicelli, Andrea Ranieri, Spadaccino, Crea, Moretta, Mastromarino, Adamo.

L’undici sceso in campo nel match decisivo contro il Tradate. Sotto: la festa promozione

Copyright @2018