Battuti Moretti, Carlesso e Lomi
Fagnano, Maria Elena Catelli si prende il Castello

Al Castello si insedia un sindaco donna. Ѐ larga e schiacciante la vittoria di Maria Elena Catelli (lista “Più Fagnano” sostenuta da tutti i partiti del centrodestra) che batte la concorrenza - in ordine di arrivo - di Dario Moretti (SìAmo Fagnano), Paolo Carlesso (Solidarietà e Progresso) e Walter Lomi (Movimento 5 Stelle). Per il nuovo primo cittadino ben 2.792 voti

Alessio Murace

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Al Castello si insedia un sindaco donna. Ѐ larga e schiacciante la vittoria di Maria Elena Catelli (lista “Più Fagnano” sostenuta da tutti i partiti del centrodestra) che batte la concorrenza – in ordine di arrivo – di Dario Moretti (SìAmo Fagnano), Paolo Carlesso (Solidarietà e Progresso) e Walter Lomi (Movimento 5 Stelle). Per il nuovo primo cittadino ben 2.792 voti, 1.901 per Moretti. Più staccati Carlesso (904) e Lomi (631). Anche Fagnano ha scelto il cambiamento (come Marnate e Solbiate) dopo gli ultimi cinque anni a guida “Solidarietà e Progresso” con Federico Simonelli sindaco.

Catelli commenta felice: “Ringrazio i fagnanesi per la fiducia accordatami, da domani s’incomincia a lavorare al Castello”.

Storica famiglia fagnanese quella dei Catelli, suo nonno era il farmacista dell’omonima attività commerciale che ancora oggi porta il suo nome di fronte al Castello Visconteo. Dopo essersi consultata con il Presidente della Regione Lombardia, Catelli ha dato la sua disponibilità a candidarsi per il suo paese. Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, hanno scelto “Più Fagnano” come logo e nome della lista di centrodestra.

Copyright @2019