QUI FUTURA - LA FINE DI UNA STAGIONE
Festa per la famiglia Futura, ma la testa è già in A2

Festa di fine stagione la Futura Volley Giovani Busto Arsizio: ringraziamenti a tutti ma testa al mercato e alla A2

Igor Mutinari

OLEGGIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con un party di alto livello in una location da urlo come il Borgo San Cristoforo ad Oleggio, la Futura Volley Giovani Busto Arsizio ha voluto salutare amici e sponsor che l’hanno sostenuta in una stagione mille volte sopra le aspettative.

Il programma della serata (foto FVG-Pini) è quello standard per questi eventi: sfilata dei protagonisti (in modalità scalinata di San Remo) dallo staff alla squadra, saluti ai presenti e poi cena culminata con il taglio della torta personalizzata e balli finali.

Quello che ci è piaciuto di più è senz’altro l’atmosfera vissuta sulle rive del Ticino. La famiglia Forte fa sentire a casa chiunque, crede davvero nel concetto di grande famiglia allargata, un concetto, se possibile, ancor più importante di quello di squadra. E chiacchierando con alcune delle protagoniste della cavalcata trionfale non ce n’è una che non ci abbia confessato che non vorrebbe mai più andarsene da questa isola felice. E così è veramente, la Futura è casa, è famiglia.

Proprio per questo i nomi che sono circolati negli ultimi tempi del fantamercato sono… fantasiosi per l’appunto. Matteo Lucchini ha già in mente molte idee ma prima servirà capire con precisione il budget a disposizione. In seguito Franco e Michele Forte parleranno con tutte le giocatrici e poi si lanceranno a capofitto sul mercato. Di certo la società ha ancora voglia di crescere e ha la possibilità di farlo. I grandi sogni necessitano però di investimenti per poter sbocciare.

Di sicuro si ripartirà da Caterina Cialfi, la palleggiatrice anche in A2 giostrerà il gioco delle biancorosse dopo il matrimonio del 19 maggio (congratulazioni a lei e al futuro marito Alessio): “Sono stati due anni formidabili, posso solo ringraziare le mie compagne per tutto quello che abbiamo fatto!”

Non ci sarà invece Beatrice Francesconi che ha appena appeso le scarpette al chiodo: “Grazie a chi ci ha sostenuto e ha avuto fiducia in noi, ma grazie anche noi stesse. Io non ci sarò più ma sarò la prima tifosa”.

Mai banale Michele Forte: “Solo una struttura coesa poteva fare una cosa del genere con quattro trionfi in due anni, dobbiamo ringraziare anche tutti i volontari perché abbiamo fatto un’impresa incredibile. Siamo una grande famiglia e l’unico posto dove si sta sempre bene è la famiglia”

Chiude il cerchio il presidentissimo Franco Forte: “Voglio ringraziare lo staff tecnico e le giocatrici, ma anche il nostro settore giovanile con degli staff eccezionali che stanno con noi da tanti anni e che lavorano tantissimo. In un anno del genere la ciliegina sulla torta l’hanno messo tutte le squadre che hanno vinto praticamente tutti i campionati provinciali”.

 

Copyright @2019