Ragazzo e ragazza in ospedale per intossicazione etilica
Festeggiano con la droga la fine della scuola, segnalati alla Prefettura

I carabinieri della Compagnia di Busto, con l’ausilio del nucleo cinofili di Casatenovo, hanno svolto un servizio coordinato tra Busto, Castellanza ed Olgiate finalizzato alla prevenzione e repressione delle condotte pericolose poste in essere da chi guida sotto l’abuso di alcool o sostanze stupefacenti. Due giovanissimi segnalati alla Prefettura per detenzione di hashish

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’attenzione dei carabinieri della provincia di Varese è sempre rivolta alla sicurezza ed è proprio in questa ottica che durante la scorsa notte i carabinieri della Compagnia di Busto, con l’ausilio del nucleo cinofili di Casatenovo, hanno svolto un servizio coordinato tra Busto, Castellanza ed Olgiate finalizzato alla prevenzione e repressione delle condotte pericolose poste in essere da chi guida sotto l’abuso di alcool o sostanze stupefacenti. Numerosi i controlli alla circolazione stradale ed ai luoghi della “movida” solitamente frequentati dai giovani.

I militari dell’Arma, nel corso del servizio, hanno identificato circa 40 persone elevando diverse contravvenzioni al codice della strada. Inoltre, hanno denunciato un uomo di 51 anni per guida in stato di ebbrezza ed un altro soggetto perché fermato e trovato in possesso di un coltello a serramanico di 23 centimetri.

In particolare, in occasione dei festeggiamenti per la chiusura dell’anno scolastico e per le promozioni “conquistate”, sono stati effettuati dei controlli mirati allo “Zero” di Olgiate Olona dove due giovanissimi di 16 e 20 anni sono stati segnalati in via amministrativa alla Prefettura per detenzione per uso personale di hashish.

Durante la serata, sempre allo “Zero”, sono dovuti accorrere per ben due volte i sanitari del 118 per soccorrere due giovanissimi, una ragazza di 14 anni e un ragazzo di 17, a seguito di un’intossicazione etilica. La situazione è preoccupante soprattutto per il diciassettenne, portato in codice rosso all’ospedale di Busto; meno gravi ma comunque serie le conseguenze per la ragazza ricoverata a Castellanza.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA