Ha fornito agli agenti i dati anagrafici del fratello
A folle velocità in superstrada. Fermato, era senza patente

Attività intensa e serrata nel fine settimana per la Polizia Stradale di Busto Arsizio-Olgiate Olona. Accertate un centinaio di violazioni al Codice della Strada

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Attività intensa e serrata nel fine settimana da parte della Sottosezione Polizia Stradale di Busto Arsizio-Olgiate Olona, impegnata oltre che in controlli stradali finalizzati alla prevenzione e repressione delle principali violazioni al Codice della Strada, anche in servizi di polizia giudiziaria per il contrasto agli illeciti penali in materia di stupefacenti. In particolare la guida sotto l’influenza di sostanze psicotrope.

Il piano di contrasto è iniziato venerdì 9 marzo lungo la Superstrada della Malpensa, in località Lonate Pozzolo, dove è stato effettuato un servizio di controllo della velocità con l’utilizzo del “Telelaser” e con il fermo immediato dei veicoli. Nel corso del servizio sono state contestate dodici violazioni al Codice della Strada, oltre tremila Euro di sanzioni pecuniarie, la decurtazione di 46 punti ed il ritiro di due patenti di guida.

La violazione per eccesso di velocità più grave (oltre 60 km/h oltre il limite consentito) è stata contestata ad un conducente sottoposto agli arresti domiciliari con permesso di assentarsi, sprovvisto di patente perché revocata. Per il soggetto, oltre la sanzione di 5.000 euro per guida senza patente e il conseguente fermo del veicolo, è scattata anche la denuncia penale per sostituzione di persona, in quanto per garantirsi l’impunità, ha fornito agli agenti i dati anagrafici del fratello.

Altri servizi in ambito autostradale hanno permesso di accertare 85 violazioni al Codice della Strada, tra cui cinque illeciti penali e una violazione amministrativa per guida in stato d’ebbrezza, una violazione per trasporto internazionale abusivo di cose per conto terzi, una violazione della normativa sui rifiuti ed una violazione al Testo Unico sull’immigrazione. Quest’ultima violazione è scaturita a seguito del controllo di un pullman di linea internazionale Malpensa diretto a Chiasso, a bordo del quale sono stati individuati due cittadini extracomunitari privi di documenti. Solo all’esito degli accertamenti è emerso che i due uomini erano destinatari di provvedimenti umanitari di protezione internazionale. A carico del vettore è scattata comunque la sanzione di oltre 1.800 euro per persona per non aver accertato la regolarità degli stranieri trasportati.

Nel corso dei controlli, sempre in autostrada, il personale di vigilanza stradale, coadiuvato dall’ufficio di Polizia Giudiziaria, ha proceduto al sequestro di oltre un etto di sostanza stupefacente (prevalentemente hashish) e alla denuncia in stato di libertà di 3 cittadini stranieri per detenzione ai fini di spaccio, fermati a bordo di un veicolo alla barriera di Gallarate. Altri significativi quantitativi di stupefacenti, rispettivamente 18 e 80 grammi di hashish, sono stati sequestrati a due assuntori abituali ai quali è stata contestata la violazione amministrativa di possesso per uso personale.

Copyright @2018