BLITZ DEI CARABINIERI DI BUSTO
Furti in abitazione e nelle aziende per finanziare lo spaccio, dieci arresti

È scattata all’alba un’operazione dei Carabinieri di Busto, coordinata dalla Procura cittadina. Sono state eseguite misure cautelari nei confronti di dieci persone ritenute responsabili, a vario titolo, di furti e spaccio. Il gruppo aveva costanti collegamenti con soggetti di spicco della criminalità albanese in Italia

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

È scattata all’alba di martedì 23 ottobre un’operazione della Compagnia dei Carabinieri di Busto Arsizio, coordinata dalla Procura della Repubblica di Largo Giardino. Sono state eseguite misure cautelari nei confronti di dieci persone ritenute responsabili, a vario titolo, di furti in abitazione e nelle aziende e spaccio di stupefacenti. Fra gli indagati, nove sono stati associati in carcere ed uno avrà l’obbligo di presentarsi periodicamente alla polizia giudiziaria.

L’indagine, denominata “Lecke”, si è sviluppata a seguito di un ingente furto di tessuti pregiati – circa 600 rotoli di stoffa – avvenuto ai danni di una azienda della provincia di Milano. Il gruppo criminale, operante nelle province di Varese e Milano e sgominato con l’operazione dei Carabinieri, era già stato coinvolto in attività investigative di diversa natura per i frequenti e costanti collegamenti con soggetti di spicco della criminalità albanese in Italia. Gli indagati reinvestivano una parte dei profitti, derivante dai furti nelle abitazioni e nelle aziende, nell’acquisto di cocaina e marijuana.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA