SERIE C - 19^GIORNATA
Giana Erminio-Pro Patria: 0-3. I tigrotti dilagano a Gorgonzola

Nell'ultima gara del girone d'andata, i tigrotti tornano alla vittoria, dilagando nella ripresa: Masetti sblocca il risultato, Lombardoni e Pedone lo mettono al sicuro con i martesani in nove. In classifica la Pro sale al decimo posto playoff

Mattia Brazzelli Lualdi

GORGONZOLA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nell’accogliente e ospitale stadio “Città di Gorgonzola”, la Pro Patria torna finalmente alla vittoria (mancava dal 13 ottobre) superando 0-3 la Giana Erminio dell’intramontabile Cesare Albè, grazie ad un gol di Masetti a metà della ripresa, poi replicato nel finale da Lombardoni e triplicato nell’overtime da Pedone, con i locali in 9 per un doppio ravvicinato rosso.

Davanti al grande Matteo Serafini, i tigrotti di Javorcic – con l’ex Palesi negli undici di partenza così come Parker – danno vita ad un primo tempo combattuto quanto bloccato (complice anche le pessime condizioni del campo) sfiorando il vantaggio al quarto d’ora con un’insidiosissima punizione di Le Noci a filo di incrocio e nel finale di frazione con uno sfortunato tiro di Galli rimpallato da Palesi.

All’intervallo a reti inviolate, grazie anche ad una bella parata di Mangano sull’inzuccata ravvicinata di Pedrini ed un colpo di testa di poco sul fondo di Solerio a porta vuota, in avvio di ripresa Le Noci scalda subito le mani a Leoni, mentre Fietta spara alto da buonissima posizione. La Giana sembra spaventata e la Pro – rinvigorita dagli ingressi di Mastroianni e Pedone – ne approfitta: al 64′ Masetti rientra sul sinistro e lascia partire una conclusione incrociata che si infila in rete. Sbloccato il risultato, i bustocchi sfiorano il bis con Pedone alla mezz’ora, ma quando la Giana resta in 9 per la doppia espulsione tra l’80’ e l’82’ di Remedi e Pirola, i tigrotti dilagano: la perfetta punizione di Lombardoni vale il raddoppio all’83’, il contropiede di Pedone il tris al 92′.

Risultato rotondo, in una partita equilibrata. Siamo stati bravi a portare gli episodi dalla nostra parte. Abbiamo fatto quel passettino in più, portando con lucidità la partita dove volevamo noi“.

Con questi tre punti, la Pro Patria chiude il girone d’andata a quota 24 punti, passando in una sola domenica dai margini della zona rossa al decimo posto playoff. L’ennesimo miracolo targato Javorcic…

PRIMO TEMPO
00′ – Calcio d’inizio alle ore 15.15: Pro… in verde, Giana in biancoazzurro
folta presenza bustocca
tribuna stampa accogliente

10′ – Il primo tiro in porta è della Pro
ma la Giana è partita meglio

11′ – In tribuna c’è un “matocco” che minaccia di invadere il campo
in compenso c’è anche il grande tigrotto Matteo Serafini

16′ – Punizione di Le Noci: la palla sfiora l’incrocio

20′ – A Gorgonzola inizia a piovigginare
il campo è in cattive condizioni (forse post spalatura neve)

21′ – Galli di sinistro da fuori: Leoni blocca

30′ – Rete inviolate a Gorgonzola, primi gol nel girone

38′ – Pedrini di testa: interventone di Mangano che blocca

40′ – Tiro pericoloso di Galli: ribattuto da Palesi

42′ – Mangano disturbato nell’uscita: Solerio a porta vuota sfiora il palo

44′ – Fietta ammonito

45′ – Squadre negli spogliatoi per un tè caldo: lo 0-0 rispecchia un primo tempo dai bassi contenuti tecnici.

SECONDO TEMPO

00′ – Ripartiti

03′ – Numero di Le Noci: Leoni devia in corner

04′ – Sull’angolo, Fietta spreca, sparando alto

09′ – Piccoli da fuori: per poco Mangano non combina la frittata

13′ – Doppio cambio per Javorcic: dentro Mastroianni e Pedone
fuori Parker e Palesi

17′ – Assist di Le Noci: Pedone manca l’aggancio
sarebbe stato davanti al portiere

19′ – GOL PRO PATRIAMasetti rientra sul sinistro trova l’angolino basso

30′ – Giallo per Pedone

32′ – Bella sgroppata di Pedone: Leoni evita il bis

34′ – E’ il momento di Colombo: fuori Bertoni
dentro anche Kolaj per Le Noci

35′ – Espulso Remedi (pare per un insulto al guardalinee)

37′ – Espulso Pirola (chiara occasione da rete su Mastroianni)
Giana in 9

38′ GOL PRO PATRIA: Su punizione, Lombardoni trova l’angolino: 0-2

47′ GOL PRO PATRIAPedone, in contropiede, fa tris

49′ – Dopo 4′ di recupero, ecco il triplice fischio finale: la Pro sbanca il Città di Gorgonzola, ritornando alla vittoria dopo nove gare.

TABELLINO
Giana-Pro Patria: 0-3 (0-0)
Marcatori: Masetti al 19’st, Lombardoni al 38’st, Pedone al 47’st
A.S. GIANA ERMINIO (4–3-1-2): 1 Leoni; 29 Madonna, 25 Pirola, 24 Montesano, 3 Solerio; 15 Remedi, 6 Piccoli, 8 Pedrini; 20 Capano (13′ s.t. 19 Fumagalli); 10 Perna, 26 Cortesi. A disposizione: 22 Marenco, 2 Perico, 4 Gambaretti, 5 M’Zoughi, 11 Duguet, 17 Serafini, 21 Zulli, 23 Sosio, 27 Cazzago, 28 Mutton, 31 Greselin. All. Albè.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 26 Masetti (43′ s.t. 20 Cottarelli), 16 Fietta, 14 Bertoni (35′ s.t. 21 Colombo), 6 Palesi (13′ s.t. 7 Pedone), 15 Galli; 10 Le Noci (35′ s.t. 27 Kolaj), 11 Parker (13′ s.t. 9 Mastroianni). A disposizione: 1 Tornaghi, 18 Defendi, 23 Ghioldi, 24 Molinari, 25 Ferri. All. Javorcic.
ARBITRO: Alberto Ruben Arena di Torre del Greco (Emiliano Micalizzi della Sezione di Palermo e Giuseppe Licari della Sezione di Marsala).


I RISULTATI 
Sabato 14 dicembre
ore 21: Carrarese-Pianese: 1-1.
Domenica 15 dicembre
ore 15.15: Alessandria-Pro Vercelli: 2-1, Giana-Pro Patria: 0-3, Novara-Robur Siena: 4-0, Olbia-Juventus Under 23: 1-1, Renate-Arezzo: 1-0.
ore 17.30: Como-AlbinoLeffe: 0-0, Gozzano-Pergolettese: 0-1, Pistoiese-Lecco: 0-0, Pontedera-Monza: 2-2.

LA CLASSIFICA
Monza punti 46; Pontedera 36; Renate 35; Novara 32; Siena, Carrarese 31; AlbinoLeffe 26; Alessandria, Arezzo 25; Pro Patria 24; Pro Vercelli, Juventus B, Como, Pistoiese 23; Pianese, Lecco 19; Gozzano, Pergolettese 18; Olbia 12; Giana 10.

IL PROSSIMO TURNO
Rinviato a data da destinarsi (la Pro avrebbe dovuto giocare a Monza) su decisione della Lega in aperta protesta contro il Governo per il mancato provvedimento di defiscalizzazione per le società di serie C. Il campionato riprenderà sabato 11 gennaio 2020 (Pro Patria-AlbinoLeffe).

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA