LE INIZIATIVE A BUSTO
Giornata della Legalità, teatro canzone dedicato ad Ambrosoli

In occasione della Giornata della Legalità, l'amministrazione comunale promuove uno spettacolo dedicato a Giorgio Ambrosoli al Teatro Sociale. Altre iniziative sono previste nell'ambito del Festival Fotografico Europeo, in collaborazione con il liceo Crespi

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Uno spettacolo per raccontare una vicenda di cronaca dai contorni ancora oscuri della storia recente.

In occasione della Giornata della Legalità, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con il Teatro Sociale, promuove uno spettacolo dedicato a Giorgio Ambrosoli, l’avvocato milanese che liquidò la Banca Privata Italiana di Michele Sindona pagando con la vita il suo alto senso del dovere e la sua incorruttibilità.

Luca Maciacchini, artista varesino del teatro canzone, è protagonista dell’evento, che andrà in scena il 19 marzo alle 21 al Sociale, firmato da Michela Marelli (anche regista) e Serenella Hugony Bonzano, che ricostruisce la vita di Ambrosoli grazie alle testimonianze dirette dei familiari e a due testi fondamentali ,“Un eroe borghese” di Corrado Stajano e “Qualunque cosa succeda”, scritto da Umberto Ambrosoli, figlio dell’avvocato.  Lo spettacolo, a ingresso gratuito, è ricco di canzoni originali, che si alterneranno al racconto, con accompagnamento alla chitarra: “È nato per caso – racconta Maciacchini – dall’incontro con Anna Loi Ambrosoli, moglie dell’avvocato ucciso. Ripercorre l’intera vita dell’uomo, a partire dalla sua infanzia”.

“È il primo anno che l’amministrazione comunale organizza uno spettacolo teatrale serale. Mi auguro di vedere tanti giovani – auspica l’assessore Paola Magugliani – magari qualche genitore insieme ai figli, dal momento che questa giornata coincide anche con la Festa del Papà”.

Altri due appuntamenti sono organizzati nell’ambito del Festival Fotografico Europeo in collaborazione con gli studenti del Liceo Crespi, nell’ambito del C.P.L. (centro  promozione legalità) per la Provincia.

Il 16 marzo alle 10.30 al Museo del Tessile, l’incontro con Tony Gentile “Fotogiornalismo, una professione tra etica e indagine” e il 30 marzo ore 10.30, la presentazione del libro “La Repubblica delle stragi”, al liceo Crespi, con Stefano Mormile, co-autore del libro La Repubblica delle Stragi e fratello di Umberto Mormile, Marco Bertelli, componente direttivo nazionale Agende Rosse di Salvatore Borsellino, e Angelo Garavaglia Fragetta autore del video “Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa di Borsellino” e componente direttivo nazionale Agende Rosse. Al termine della presentazione verrà proiettato il video “Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa di Paolo Borsellino” a cura di Angelo Garavaglia Fragetta.

Il vicesindaco Isabella Tovaglieri cita una famosa frase del magistrato Borsellino e sottolinea: “Fra i giovani va diffusa la legalità.  Abbiamo assistito di recente ad episodi di vandalismo nel centro di Busto i cui responsabili erano dei ragazzini. È necessario promuovere il valore della coscienza civica e del rispetto del bene comune”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA