LE OPERE DI ASSOCIAZIONI, PARROCCHIE E PRIVATI
È il giorno della Gioeubia. Le foto dei fantocci

Come da tradizione, nella mattinata dell’ultimo giovedì di gennaio i fantocci vengono esposti in diversi punti della città, in attesa di essere dati alle fiamme. Eccoli

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

È il giorno della Gioeubia. Come da tradizione, nella mattinata dell’ultimo giovedì di gennaio i fantocci realizzati da associazioni, oratori, parrocchie e privati vengono esposti in diversi punti della città, in attesa di essere dati alle fiamme in serata.
Molto “affollata”, come sempre, piazza Santa Maria. I manufatti rimarranno esposti fino alle 19, poi spazio al falò e alla risottata.

Partiamo con la gioeubia della Famiglia Bustocca

In cammino con la Gioeubia, grazie al CAI

Il fantoccio ecologista di Chiara Villa

Il commercio ai tempi di Amazon, col Comitato Commercianti Centro Cittadino

La Classe 1947 e il problema dell’illuminazione con la Gioeubia lampionaria

Magistero dei Bruscitti

L’opera del Movimento Giovani Padani, con l’eurodeputata bustocca Isabella Tovaglieri in versione Biancaneve

Attivissimi, come sempre, associazioni e singoli cittadini dei quartieri. Ecco le gioeubie esposte al Campone di Borsano

Un po’ “polemiche” le vecchine in mostra a Sacconago…

“Al giorno d’oggi è più bello giocare col telefono che con i figli”, è l’amara riflessione della gioeubia al Redentore

Anche i più piccoli rispettano la tradizione. Ecco il manufatto “green” della scuola dell’infanzia Pontida

Il dott. Giulio Pistoletti, della Farmacia 3 Ponti, quest’anno nella realizzazione della Gioeubia si è fatto aiutare e coadiuvare dal nipote Luca

Ecco la Gioeubia “podista” del pittore Massimiliano Rossetto. Un habitué, che sempre celebra la tradizione dell’ultimo giovedì di gennaio. Non mancano mai nemmeno gli amici che si fermano a complimentarsi con Rossetto in viale Lombardia, di fronte al civico 16

Copyright @2020