Gallarate
Giovane picchiato selvaggiamente, locale chiuso per 15 giorni

Provvedimento del Questore. Il locale gallaratese è ritenuto oggettivamente pericoloso per l’ordine, la tranquillità e la sicurezza pubblica

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Venerdì scorso, il Questore della provincia di Varese, Giovanni Pepè, ha emesso un provvedimento di sospensione della licenza ad un esercizio pubblico di Gallarate, con conseguente chiusura del locale per quindici giorni per motivi di Ordine e Sicurezza Pubblica.

Il locale in questione è stato oggetto nei mesi scorsi di numerosi interventi delle pattuglie del Commissariato di Polizia di Gallarate, sempre a causa di violente risse ed aggressioni che hanno provocato feriti, spesso con prognosi importanti.

L’ultimo intervento della lunga serie è avvenuto lo scorso 11 agosto, quando i poliziotti sono stati chiamati in seguito ad una violenta rissa scoppiata all’interno del locale. Sul posto gli agenti hanno potuto constatare che il personale dell’esercizio pubblico, anziché collaborare contribuendo alla ricostruzione dei fatti accaduti, ha provveduto a chiudere repentinamente il locale allontanandosi precipitosamente subito dopo. Gli operatori, sentiti i testimoni, hanno comunque potuto ricostruire l’episodio, che ha visto come vittima un giovane picchiato selvaggiamente, con calci e pugni, da un gruppo di persone sotto gli occhi del personale addetto agli ingressi nel locale. “Buttafuori” che hanno assistito immobili alle varie fasi dell’aggressione, senza chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine ma avendo invece cura di allontanarsi all’arrivo di questi.

A ciò si aggiungono gli esposti, prodotti dai residenti della zona, che evidenziano l’esasperazione dovuta al disturbo provocato dal locale sia per la musica ad alto volume e gli schiamazzi, sia per la paura e l’insicurezza nel transitare nei dintorni del locale rientrando a casa.

La gravità dei fatti occorsi nel locale, ritenuto oggettivamente pericoloso per l’ordine, la tranquillità e la sicurezza pubblica, ha reso necessario il provvedimento del Questore.

Copyright @2017