Diciottenne denunciato per detenzione e spaccio
Giovane pusher preso a scuola

Un giovane pusher che vendeva marijuana a scuola è stato sorpreso e denunciato dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Un giovane pusher che vendeva marijuana a scuola è stato sorpreso e denunciato dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio. Nei giorni scorsi gli agenti avevano saputo, da giovanissimi consumatori sorpresi con modiche quantità di “erba” per uso personale, che a vendergliela era stato uno studente dell’Ipc “Verri” di Busto del quale avevano fornito il soprannome e la descrizione fisica.

Giovedì mattina, poco prima dell’inizio delle lezioni, la pattuglia ha perlustrato i dintorni dell’istituto superiore di via Torino e, tra gli studenti all’entrata, ha notato un giovane del tutto corrispondente alla descrizione avuta. Dalla perquisizione personale è emerso che il ragazzo, da poco maggiorenne, aveva nel giubbotto due singole dosi di marijuana destinate, come da lui stesso confessato, ad altrettanti clienti. A quel punto è scattata la perquisizione a casa, dove sono stati trovati altri 15 grammi di marijuana, un bilancino e diversi sacchetti in cellophane per confezionare le dosi e più di 1.000 Euro in banconote di vario taglio. Sull’iPhone del giovanissimo pusher sono stati trovati anche numerosi messaggi scambiati con altri giovani, chiaramente riferiti a cessioni di sostanze stupefacenti.

Il ragazzo è stato denunciato per detenzione e spaccio di droga.

Copyright @2018