RODOLFO COMERIO SRL PROTAGONISTA DEL PMI DAY (8° EDIZIONE)
I giovanissimi studenti conoscono un’eccellenza produttiva italiana

L’importante è cominciare da (quasi) subito. Trasmettere ai giovanissimi studenti le informazioni di base relative al “fare impresa” è di fondamentale importanza per aiutarli a conoscere e capire il contesto socio-economico che li circonda

Luciano Landoni

SOLBIATE OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’importante è cominciare da (quasi)subito.

Trasmettere ai giovanissimi studenti delle Scuole Secondarie di Primo grado (le Medie Inferiori, per intenderci) le informazioni di base relative al “fare impresa” è di fondamentale importanza per aiutarli a conoscere e capire il contesto socio-economico che li circonda.

Per le nuove generazioni cominciare a essere protagoniste del futuro significa, fra le altre cose, conoscere e capire la realtà produttiva della provincia di Varese, una delle culle dell’industrializzazione italiana.

Tantissime piccole e medie industrie che con impegno, professionalità, passione giorno dopo giorno riaffermano l’eccellenza della manifattura “made in Italy” nel mondo intero.

Quanto più le “radici produttive” sono profonde, tanto più si avverte l’esigenza di accompagnare le giovanissime leve nel loro percorso di formazione/informazione.

Ne sono perfettamente consapevoli alla Rodolfo Comerio Srl di Solbiate Olona, azienda fondata nel lontano 1878 e attualmente leader indiscussa a livello internazionale nella progettazione e costruzione di macchine e impianti (le calandre) per la lavorazione della plastica e della gomma.

“Abbiamo ospitato con grandissimo piacere i ragazzi e le ragazze della Classe 3° C, provenienti Scuola Secondaria “Sally Mayer” di Cairate – dicono in azienda – nell’ambito del PMI Day, ottava edizione, organizzato dall’Unione degli Industriali della provincia di Varese. E’ il secondo anno consecutivo che prendiamo parte a questa bella e importante iniziativa”.

L’azienda di Solbiate Olona celebrerà nel 2018 i 140 anni di vita produttiva: un vero e proprio record di tradizione e innovazione, di orgogliosa appartenenza al territorio d’origine e di proiezione verso i mercati del mondo intero.

Insomma, uno degli esempi più significativi dell’eccellenza manifatturiera italiana.

I giovanissimi studenti hanno potuto approfondire la storia dell’azienda dalla viva voce di uno dei suoi manager: Nicola Fedele, responsabile dell’area vendite.

Ci sono state poi presentazioni particolareggiate da parte di alcune fra figure professionali più significative della fabbrica di Solbiate Olona.

“Abbiamo voluto – dicono alla Rodolfo Comerio – trasmettere ai nostri giovanissimi visitatori un messaggio preciso: non si smette mai di imparare e le industrie vincenti sono quelle che offrono ai loro dipendenti la possibilità di aggiornarsi”.

Della serie: la passione ha bisogno delle competenze tecnico-professionali per diventare realmente vincente.

I ragazzi e le ragazze della Classe 3° C hanno potuto “toccare con mano” le varie fasi del processo produttivo che ha come conclusione la realizzazione del prodotto finito: la calandra.

In particolare, hanno ammirato un macchinario veramente eccezionale composto da 4 giganteschi cilindri per la lavorazione del pvc, con una larghezza di poco inferiore ai 4 metri ciascuno, un vero e proprio gioiello tecnologico che la Rodolfo Comerio presenterà ufficialmente a gennaio del prossimo anno.

“Per noi si tratta dell’ennesimo record. Un altro esempio concreto – ha precisato Nicola Fedele – che dimostra al mondo intero la superiorità della meccanica italiana. Siamo orgogliosi di essere arrivati, come azienda, alla 4° generazione. I nostri 140 di storia rappresentano una base formidabile per progettare il futuro!”.

Copyright @2017